09 Gennaio 2022 |

Come indossare le francesine basse (FOTOGALLERY)

di Manuela Zanni

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Tra i must have di stagione nella scarpiera quest’anno non ci siamo certo fatti mancare il comfort, tra anfibi slippers, francesine e biker boots, l’unica cosa che ci siamo fatti mancare, per fortuna, è il mal di piedi. Se le francesine basse sono la vostra nuova passione ma non siete sicure di come e con cosa abbinarle, siete nel posto giusto.

Il successo delle “stringate”

 

Negli ultimi anni le stringate hanno letteralmente avuto un gran successo e sono state proposte dai nostri designer di scarpe preferiti in una vasta gamma di finiture e modelli, partendo da quelle più intriganti e meno comode, quelle con il tacco, e arrivando all’ultima tendenza di stagione, le stringate ultra-flat, di grande stile ma soprattutto comode, ideali per chi passa fuori casa l’intera giornata e per chi preferisce muoversi a piedi o con i mezzi pubblici.  Ma con cosa le abbiniamo?

Le francesine basse, “must have” del guardaroba femminile

Nate nell’ambito della moda maschile, negli ultimi anni le francesine basse sono diventate un cult del guardaroba femminile e proprio per  la loro estetica “androgina” senza dubbio l’accostamento perfetto le vede ai piedi di donne con lo “smoking”, che per andare in ufficio indossano completi minimal dal taglio molto maschile. Ma questo non ci impedisce certo di indossarle con un abitino o una gonna giocando sui contrasti di due mondi del fashion che realmente non sono mai stati completamente separati, e su cui gli stilisti da sempre sperimentano proponendoci una moda tendente all’unisex.

Un look casual

Per un look più casual, comodo e senza troppe pretese, le francesine basse stanno benissimo con un paio di jeans skinny alla caviglia, da abbinare a una camicia a tinta unita o a una felpa stampata, o ancora con un paio di jeans boyfriend, da cui emerge questo forte legame con la moda maschile.

Come indossare le francesine basse

Le allacciate basse sono l’ideale anche per chi non ha voglia di indossare il tacco e non ha idea di che scarpe abbinare a un minidress o a una gonna a ruota, e sono il top anche con uno skater dress, che nelle ultime stagioni ha letteralmente spopolato. Non male neppure l’accostamento leggings e stringate, il capo easy che ci salva sempre dall’imbarazzo del “non so che mettere”, o in alternativa con calzamaglie e shorts.

Le francesine: comode e raffinate

Comode ma raffinate, le stringate sono le scarpe femminili più amate e indossarle e facile se si seguono alcuni pratici consigli. Le francesine basse sono tra le scarpe più comode da indossare e allo stesso tempo più facili da abbinare e quindi davvero molto versatili sia con un look casual che con un outfit più formale.

 

I modelli delle francesine

Esistono moltissimi modelli, disponibili nei colori e nei materiali più disparati. Sicuramente quelle più classiche sono in pelle marrone o nera, oppure in vernice, impreziosite magari da lacci in raso. D’inverno sono elegantissime quelle in velluto, mentre per la primavera tessuti tappezzeria, quadretti o semplici colori pastello possono renderle davvero originali.

Differenza fra scarpe inglesine e francesine

C’è poi una sottile differenza tra le francesine e le scarpe inglesine. Entrambe sono basse e stringate, ma le prime hanno una tomaia solitamente più semplice e quindi meno decorata; inoltre le inglesine hanno la suola sporgente e spesso ribattuta con un filo in contrasto.

Come abbinare le francesine basse

Non avendo tacco, posso rappresentare un ostacolo per chi non è molto slanciata o non è abituata alle scarpe alte. Questo problema si può ovviare con un paio di jeans, l’importante è che siano skinny e che quindi non appesantiscano troppo il polpaccio.

Stanno bene anche un pantalone in cotone sottile, magari colorato, purché sia aderente e possibilmente in contrasto con il colore delle scarpe. Sono dunque l’ideale con un look casual, soprattutto per chi ama giocare con i contrasti. In questo caso scegli dei modelli in cuoio o scamosciati, anche in nuance vivaci.

Si adattano facilmente anche alle combinazioni più formali, come ad esempio un tailleur pantalone. Sono un’alternativa sempre elegante alle décolleté e se le scegli in vernice puoi portarle tranquillamente anche per una serata elegante e non ti faranno fare brutta figura. Se scegli di calzarle con una gonna, punta a una pencil skirt o comunque a un modello aderente e magari leggermente sopra al ginocchio.

Se sei sempre stata scettica nell’indossare questo particolare modello di scarpe con gli abiti, sappi che è tutta una questione di proporzioni. Con un tubino, infatti, le francesine basse sono perfette, purché non sia troppo lungo. Così come con gli abiti dalla gonna a ruota in stile retrò. Più è ampio il giro e voluminose le pieghe, meglio stanno le francesine. In questo caso magari scegli un modello dal gusto romantico o addirittura con tessuti in fantasia.

Tanti look possibili

Insomma le francesine basse sono facili da indossare, e da abbinare a look completamente diversi, da quelli più bon ton a quelli d’ispirazione rock, passando per le formali mise da lavoro. In cerca di ispirazione? Provate a dare un’occhiata alla nostra fotogallery.