09 maggio 2014 |

Matrimonio, il ruolo dei testimoni: come renderli protagonisti

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità
scarpe sposa

I testimoni sono in genere due, uno per la sposa e uno per lo sposo, e non devono avere nessun particolare requisito, a parte la maggiore età. Tuttavia, i testimoni di nozze, devono essere all’altezza di testimoniare la solidità della coppia, l’amore e il sentimento che li lega, nonchè la reale intenzione di sposarsi senza alcun impedimento.


Da un punto di vista pratico, i testimoni devono custodire le fedi nuziali durante la cerimonia (potete scegliere un uomo, perché ha le tasche della giacca), ma potete anche far consegnare le fedi da un paggetto. Da un punto di vista legale, invece, i testimoni di nozze rappresentano dei garanti, infatti devono firmare e dare il consenso dell’autenticità delle nozze. I testimoni sono quindi tenuti a firmare l’atto del matrimonio e il registro matrimoniale al termine del rito, per testimoniare la veridicità della celebrazione nuziale, e sono tenuti a consegnare l’offerta per la Chiesa al sacerdote al termine della cerimonia.

I testimoni dovrebbero anche collaborare all’organizzazione delle nozze e all’organizzazione dell’addio al nubilato e dell’addio al celibato. Potete chiedere ai testimoni di aiutarvi ad organizzare il matrimonio, anche semplicemente chiedendo loro qualche consiglio, in modo da farli sentire partecipi all’evento. I testimoni, infatti, resteranno accanto alla coppia anche nel corso della loro vita matrimoniale, per dare loro dei consigli e aiutarli. Gli sposi dovranno far sentire i testimoni importanti fin dall’inizio, magari anche chiedendo loro di prendere parte al consenso in municipio.

Inoltre, potete chiedere ai testimoni di fare un piccolo discorso prima del brindisi e prima del taglio della torta, oppure possono essere gli stessi sposi a fare un discorso per ringraziarli. Quindi, una volta scelti i vostri testimoni di nozze, consegnate loro le partecipazioni del matrimonio o l’invito e pensate ad un bel regalo da fare loro, per ringraziarli del loro sostegno.

Carmela Giglio

Potrebbe interessarti anche