Matrimonio, il galateo per gli ospiti

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Il galateo per gli ospiti di un matrimonio riguarda tutte le attenzioni nei confronti di chi viene invitato al ricevimento e quindi:

  • Le partecipazioni di matrimonio
  • La disposizione dei tavoli
  • Gli abiti degli ospitiIl galateo delle damigelle
  • Il galateo delle damigelle

Partecipazioni di matrimonio

Non prestare attenzione alle partecipazioni matrimonio può rivelarsi una bella svista perché, grazie alle partecipazioni, gli invitati iniziano a fare pronostici sul mood del matrimonio già a partire dalla visione delle partecipazioni di matrimonio. Dunque che tipo di partecipazioni matrimonio scegliere? Stabilendo che ogni coppia può decidere il colore, il formato e il tipo di partecipazione che preferisce, adattandola ai suoi gusti, vediamo cosa ci suggerisce il Galateo in merito.

Leggendo attentamente l’etichetta arrivano alcuni accorgimenti utili ad evitare le brutte figure e a selezionare la partecipazione più adatta allo stile del matrimonio. Ad esempio, una partecipazione in carta a mano di Amalfi, con le iniziali degli sposi incise magari in oro, fa pensare presto ad un matrimonio elegante, piuttosto formale.

Disposizione dei tavoli

Secondo il bon ton gli sposi devono essere visibili da ogni angolo della sala a prescindere dal tipo di soluzione scelta. Per la disposizione dei tavoli all’interno della sala è possibile adottare diverse soluzioni, le più comuni sono la disposizione a ferro di cavallo (ideale se gli invitati sono in numero limitato) o quella con i tavoli disposti di fronte al tavolo d’onore che ospita gli sposi. In entrambi i casi la sposa manterrà lo sposo alla propria sinistra, mentre a destra prendono posto il padre dello sposo, un testimone (possibilmente donna), il padre della sposa e un altro testimone (possibilmente donna). A sinistra dello sposo siedono la madre della sposa, un testimone (possibilmente uomo), la madre dello sposo e un altro testimone (possibilmente uomo).

Una volta scelta la disposizione dei tavoli, non dimenticate il tableau all’ingresso della sala ricevimento onde evitare che gli invitati facciano la caccia al tesoro… in alternativa, per aiutare gli ospiti a prendere posto al proprio tavolo potete utilizzare le escort cards, che svolgono praticamente la stessa funzione e possono essere bigliettini, targhette, origami, mazzolini di lavanda o qualunque altra cosa su cui si possa scrivere.

Damigelle

Per le damigelle, il galateo prevede che esse non siano più di otto poichè un numero superiore è previsto soltanto per i matrimoni principeschi.

Nel caso siano solo tre, le damigelle d’onore entreranno in chiesa in fila precedendo gli sposi; se pari entreranno a coppie e se dispari in numero maggiore di tre, la prima precederà da sola gli sposi e le altre, a coppie, li seguiranno. Si accomoderanno ai lati degli sposi, accanto ai testimoni o potranno sedere tra gli invitati. Per uscire, dopo la funzione, assumeranno le stesse posizioni.

I loro abiti saranno scelti dalla sposa, che parteciperà all’acquisto, e dovranno essere in armonia con i colori del matrimonio, oltre che seguire lo stile dell‘abito della sposa. Meglio evitare il bianco, il nero ed il verde e privilegiare le tinte pastello. Potranno essere tutti dello stesso colore ma avere tagli differenti che permettano di valorizzare la figura di ciascuna damigella, oppure di colori diversi ma di uguale modello.
Abiti delle invitate

La regola vuole che l’invitata non sia in bianco né in nero: di bianco deve essere vestita solo la sposa e il nero… beh fa tristezza!

La regola non vale per il nero nei matrimoni di sera

No alle scollature eccessive e ai cellulari… ma su questo siamo sicuri che non sarà il galateo ad averla vinta!

Potrebbe interessarti anche