3 consigli per abbinare i gioielli all’abito da sposa

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Abbinare i gioielli all’abito da sposa non è facile, infatti spesso ci si fa consigliare da un wedding planner, ma nel caso non si avesse a disposizione un professionista del settore basta seguire tre semplici regole per non sbagliare!

Meno è meglio

Una donna è già radiosa di per se e quindi per abbinare i gioielli all’abito da sposa non deve necessariamente indossare un gran numero di gioielli. In questo caso: meno è meglio! In particolare questa regola vale in particolar modo quando il vostro abito da sposa è molto lavorato con inserti in pizzo oppure preziosi, senza parlare di spalline particolari e abiti pomposi. Nel giorno più bella della vostra vita dovete essere voi al centro dell’attenzione, non il vostro abito nè tanto meno i vostri gioielli. Solitamente, oltre all’anello di fidanzamento, si sceglie di indossare solo degli orecchini. La scelta però dipende da quale gioiello sentite di voler indossare in quella specifica occasione. Se ad esempio avete ereditato una collana antica da vostra nonna potrete sicuramente indossarla, ma senza orecchini oppure solo con dei piccoli punti luce. Scegliete quindi sempre o l’uno o l’altro. Le mani sono poi la parte del corpo che deve risultare più libera. Meglio non indossare altri anelli oppure bracciali perché durante la cerimonia tutto deve girare in torno allo scambio delle fedi e non ad accessori ingombranti e fuori luogo.

Gioielli per illuminare il viso

Nella preparazione della sposa, make up artist e hair stylist hanno il compito di rendere il viso luminoso e perfetto in vista delle mille fotografie che vi vedranno protagonista. Per farlo possono ricorrere ad acconciature preziose e a make up shimmer, ma il vero alleato delle spose sono i gioielli. In alcuni casi possono bastare delle perle, che con quel romantico riflesso danno un tocco luminoso ma non eccessivo. In altri casi, invece, c’è bisogno di molta più luce che deve arrivare da collane e orecchini più o meno vistosi. Tra gli orecchini più consigliati ci sono i pendenti, ad esempio in Swarowski, che servono a dare luminosità al viso ma anche al collo, soprattutto con un acconciatura raccolta o semi raccolta. Lo stesso vale per le collane, che possono essere solo un iconico pendente a goccia oppure un insieme di pietre incastonate in un girocollo semplice ma d’effetto.

Sì al colore ma con stile

Se nell’abbinare i gioielli all’abito da sposa vi state chiedendo che ruolo possono avere i colori, è semplicissimo: possono esserci, ma è importante dosare. Sono molti, infatti, le spose che decidono di dare un tocco di colore al proprio matrimonio e tra i più usati ci sono il rosso, il blu ed il rosa. Come riprendere allora questo tema anche nell’abito? C’è chi ad esempio decide di indossare delle scarpe in abbinamento oppure un cinturino in vita, ma si può osare anche con i gioielli. Se avete scelto il rosso, ad esempio, potete optare per un ciondolo prezioso in questo colore raffigurante un cuore. Con il blu, invece, non possono mancare degli orecchini a goccia color cobalto e per il rosa dei pendenti medi con pietre in diverse gradazioni di rosa, dal cipria al rosa antico. Come detto prima, però, il tocco di colore deve essere minimo e non eccessivo perché stonerebbe con il vostro bellissimo ed etereo abito bianco.