Vista e tatto, le nuove partecipazioni di matrimonio sono sensoriali

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Usiamo vista e tatto per scegliere le partecipazioni di nozze. Dalla carta al vetro, le partecipazioni di matrimonio sono sensoriali e stimolano sia sensazioni visive che tattili. Ecco le idee più originali per sorprendere i vostri invitati!

Le partecipazioni di matrimonio, nonostante l’era del digitale, continuano a resistere nel tempo poiché riescono a sviluppare due sensi molto importanti, ovvero la vista ed il tatto. Elementi grafici e materiali adoperati, infatti, sono elementi fondamentali dal punto di vista sinestetico, tanto che oggi si parla sempre più spesso di partecipazioni di matrimonio sensoriali.

Negli ultimi anni, la tendenza, è quella di concentrarsi sull’aspetto grafico delle partecipazioni di nozze, focalizzandosi sulla scelta dei formati, dei colori e di accessori come nastri e brillantini. È pertanto alta l’attenzione sull’aspetto visivo, ma ancora pochi prestano la dovuta attenzione nello stimolare il tatto, uno dei sensi che è più difficilmente ingannare e che, quindi, è in grado di suscitare emozioni ben più intense rispetto ad altri sensi.

Ecco quindi alcune idee che possono offrire sensazioni piacevoli contemporaneamente a vista e tatto.

Partecipazioni di nozze di carta

La tipologia di carta impiegata per la realizzazione dei nostri inviti di nozze è molto importante. Esistono infatti numerose soluzioni che prendono in considerazione lo spessore, la grammatura, la superficie e quant’altro. L’utilizzo di cartoncino con effetto pelle è certamente diverso da un foglio di carta comune e riporta alla mente le stesse sensazioni che abbiamo quando guardiamo e tocchiamo una bella borsa.

Partecipazioni di nozze in sughero

Scegliere il sughero non è solo il tentativo di offrire delle partecipazioni di matrimonio riutilizzabili, ad esempio come sottopentola, ma soprattutto quello di stimolare il senso del tatto. Il sughero, morbido, leggero ed ecologico, offre sensazioni tattili di piacevolezza ed alla vista si presenta sempre con un’oggettiva eleganza, tanto da essere uno dei materiali più utilizzati dagli interior designer.

L’ardesia per gli inviti di matrimonio

La pietra di lavagna è certamente una scelta eccentrica, sulla quale puntare per sorprendere i vostri invitati. Si tratta di un materiale liscio ma poroso, in grado quindi di suscitare sensazioni tattili contrastanti. Alla vista, la lavagna tende a suscitare ricordi legati alla scuola, ovvero al periodo felice della gioventù spensierata.

Le bottiglie al posto delle partecipazioni di nozze

Utilizzare bottiglie di vetro per comunicare le vostre prossime nozze è un’idea simpatica ed interessante. La vista della bottiglia suscita sensazioni di desiderio e piacevolezza mentre, la sensazione tattile del vetro è da sempre legata al concetto di delicatezza e raffinatezza.

LEGGI ANCHE:

Galateo di matrimonio, cosa fare quando si riceve una partecipazione

 

Potrebbe interessarti anche