Galateo di matrimonio: cosa fare quando si riceve una partecipazione

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità
Galateo di matrimonio, cosa fare e come comportarsi quando si riceve una partecipazione di nozze

Entro quanto tempo si risponde a un invito di nozze e quali regali fare ai novelli sposi? Tutte le dritte le trovate in questo articolo.

Cosa fare e come comportarsi quando si riceve una partecipazione di nozze? Se per un certo aspetto un invito ad un matrimonio ci lusinga, dall’altro però ci costringe a fare qualche conto con le nostre tasche e in tempi di crisi spesso abbiamo declinato un invito per l’impossibilità di affrontare le spese che un matrimonio impone, anche se il ruolo è quello di invitato.

Dal regalo di nozze all’abito da cerimonia, le spese non sono certo poche, per cui dovremo valutare per tempo se partecipare o meno alle nozze ed eventualmente capire quali sono le regole del galateo di matrimonio in questi casi. Ecco tutto quello che dovete sapere in merito.

Come rispondere a una partecipazione di nozze

L’ideale sarebbe più o meno utilizzare lo stesso metodo usato dagli sposi per distribuire le partecipazioni. Una volta gli inviti venivano inviati per posta o consegnati di casa in casa; oggi gli sposi preferiscono snellire i tempi inviando le partecipazioni virtualmente con una email o tramite servizi online appositi. In ogni caso un colpo di telefono è sempre gradito, soprattutto se decidete di non partecipare alle nozze.

Entro quanto tempo rispondere a un invito di matrimonio

Gli sposi tendono a inviare le partecipazioni da uno a due mesi prima delle nozze. Il motivo è molto semplice: hanno bisogno di questi tempi tecnici per poter organizzare cerimonia e ricevimento e dare all’invitato il modo di incastrare l’evento tra un impegno e l’altro, magari tra un viaggio di lavoro e un weekend festivo.

Considerando che bisognerà fare i conti con il budget da investire tra regalo, abbigliamento e anche eventuali spostamenti se il matrimonio si svolge lontano da casa, non sempre la partecipazione è garantita.

La regola del buonsenso vuole però che la conferma o meno di partecipazione alle nozze venga inviata agli sposi non più tardi di un paio di settimane prima della data stabilita.

 

Come ci si regola con il regalo da fare agli sposi

Sia che andiate o  sia che non andiate al matrimonio, in virtù del fatto che avete ricevuto un invito dovreste comunque omaggiare gli sposi con un dono, della lista nozze se parteciperete alle nozze, altrimenti potete anche optare per un pensierino che non per forza abbia la stessa entità economica di un vero e proprio regalo di matrimonio.

In questi casi di solito si acquistano oggetti e utensili per la casa, senza necessariamente spendere cifre esorbitanti. D’altronde è il pensiero che conta.

LEGGI ANCHE:

Regali di matrimonio, 5 idee originali per consegnare i soldi agli sposi

Galateo di matrimonio, tutti i consigli per i genitori dello sposo