15 Ottobre 2018 |

Normativa sui seggiolini auto, le nuove norme anti-abbandono

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

La nuova normativa sui seggiolini auto prevede norme anti-abbandono dei minori in auto. Meglio ancora, prevede l’utilizzo di un particolare dispositivo elettronico che segnala la presenza dei bambini di età inferiore ai 4 anni nell’autovettura. Le norme sono state adottate in seguito ai tristi episodi di cronaca, che hanno visto la morte di molti piccoli. Ma da quando entrerà in vigore la nuova normativa sui seggiolini auto?

Perchè si dimenticano i bambini in auto?

Perchè si dimenticano i bambini in auto? Come è possibile che un genitore non presti attenzione alla salute del proprio piccolo? Gli esperti hanno cercato di fornire una spiegazione scientifica il fenomeno: si tratta della cosiddetta “amnesia dissociativa”, una sorta di vuoto di memoria transitorio che porta ad una disconnessione delle funzioni della coscienza dalla memoria. Insomma, è un’amnesia temporanea legata a momenti di intenso stress o situazioni di particolare tensione e stanchezza fisica e mentale. La fretta, anche in questo caso, è cattiva consigliera.

Nulla a che vedere con la mancanza di amore o di interesse verso i propri figli. Il bambino resta in auto ed il genitore è completamente inconsapevole dei rischi che questa condotta può avere, ma nei casi limite, purtroppo, si può avere anche la morte del bambino. Per evitare simili episodi è stata definitivamente approvata la nuova normativa sui seggiolini auto, che entrerà in vigore a partire dal prossimo luglio.

La normativa sui seggiolini auto

Cosa dice la nuova normativa sui seggiolini auto? Dal primo luglio 2019 le auto che trasportano bambini di età inferiore ai 4 anni dovranno essere equipaggiate con un apposito dispositivo elettronico, che segnala la presenza dei bimbi all’interno del veicolo. Si tratta di dispositivi ideati proprio per prevenire le morti dei bimbi, specie in estate, quando l’abitacolo diventa rovente a causa della calura. E’ prevista anche la realizzazione di una campagna informativa, curata dal Ministero delle Infrastrutture e dal Ministero della Salute, riguardo nuovo obbligo, alle corrette modalità di utilizzo dei dispositivi e sui rischi derivanti dall’amnesia dissociativa. Insomma, la normativa sui seggiolini auto sarà resa comprensibile attraverso questo utile strumento informativo.

Le nuove norme anti-abbandono

La nuova normativa sui seggiolini consta di quattro articoli che modificano l’articolo 172 del Codice della strada. Più in particolare, si prevede l’obbligo di utilizzare il dispositivo nel caso in cui si trasportino bambini di età inferiore ai 4 anni. La violazione dell’obbligo sarà punita con una sanzione amministrativa da 81 a 326 euro e, in caso di recidiva della condotta nell’arco di due anni, è prevista la sanzione accessoria della sospensione della patente da 15 giorni a due mesi. Al di là della sanzione prevista, comunque, si consiglia ai genitori di utilizzare questo dispositivo per salvaguardare la salute e la vita dei più piccoli.

I dispositivi anti-abbandono

I dispositivi anti-abbandono dei bambini in auto si potranno applicare anche ai seggiolini già in vostro possesso, altrimenti si potranno acquistare quei seggiolini che già li montano. Questi sensori comunicano con il cellulare del genitore: se questi si allontana dall’auto col bambino ancora a bordo, il sistema inizia a mandare alert al telefono ricordando la presenza del piccolo. Altri sistemi anti-abbandono, invece, agiscono anche direttamente sull’auto, abbassandone i finestrini, mentre altri sono dotati di allarmi visivi e audio integrati. Il costo, infine, si aggira intorno ai 100 euro, mentre i seggiolini che li integrano intorno ai 150 euro.

Leggi anche:

Carmela Giglio

Potrebbe interessarti anche