Ovulazione, quali sono i sintomi?

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

A cosa ci serve sapere o stabilire quali siano i giorni dell’ovulazione? Innanzitutto può essere utile saperlo in caso in cui stiate cercando di concepire un figlio, ma anche nel caso opposto, e quindi conoscere il periodo dell’ovulazione per scongiurare una gravidanza, ma se l’obiettivo è questo, però, ci sentiamo di consigliarvi dei metodi contraccettivi più sicuri.

I sintomi dell’ovulazione

Quando si cerca una gravidanza, senza dubbio è utile riconoscere i sintomi dell’ovulazione,per stabilire quali siano approssimativamente i giorni fertili, quei giorni appunto in cui le possibilità di concepire un figlio sono parecchio alte. I segnali e i sintomi dell’ovulazione non sono difficili da individuare, anzi tutto il contrario, a patto però che li conosciate: ci sono ad esempio tutta una serie di segnali corporei che se bene interpretati sono in grado di anticipare l’imminente ovulazione, come ce ne sono altri, invece, che indicano l’avvenuta ovulazione.

Alterazioni del muco cervicale
Quando non siete nel periodo dell’ovulazione il muco cervicale può essere assente, o in alternativa presentarsi cremoso e appiccicoso, in prossimità dell’ovulazione, invece, innanzitutto varia la quantità, perché in quei giorni diventa più abbandonante, e assume una consistenza molto cremosa o a bianco d’uovo.

Aumento del desiderio sessuale
Le donne, durante ii giorni fertili, quindi nel periodo dell’ovulazione, manifestano un amento del desiderio sessuale, che ovviamente è dovuto alle variazioni ormonali che interessano tale periodo, e senza dubbio questo è il momento giusto per concepire un bambino.

Variazione della temperatura basale
E’ il metodo più popolare tra le donne in cerca di una gravidanza, perché la temperatura basale, che va monitorata con appositi computerini, tende ad aumentare durante i giorni fertili, una variazione dovuta al progesterone, un ormone che subito dopo l’ovulazione tende ad aumentare. Quindi per individuare il periodo dell’ovulazione dovrete basarvi su un grafico della temperatura basale.

Effetti sulla consistenza del seno
Moltissime donne, durante e dopo l’ovulazione tendono a percepire una certa sensibilità al seno che tende a diventare più morbido, come se si stesse preparando a una gravidanza, ma questo non ha nulla a che vedere con il successo o meno del concepimento, è un “sintomo” dovuto anche in questo caso a questioni ormonali, come accade ad esempio durante il ciclo mestruale.

Variazione posizione dell’utero
Anche se non è semplice da percepire o da stabilire, con l’arrivo dell’ovulazione anche a livello di utero si manifestano dei cambiamenti, ed esattamente c’è una variazione della posizione del collo dell’utero: durante il periodo i giorni fertili sarà più alto, più morbido e anche più aperto.

Come si calcolano i giorni dell’ovulazione

Di metodi ce ne sono veramente tantissimi, ma senza dubbio gli stick ovulatori non l’ideale se avete la necessità di individuare il vostro periodo fertile. Per ulteriori informazioni vi invitiamo a leggere i nostri approfondimenti sull’argomento:

Potrebbe interessarti anche