09 Dicembre 2019 |

La sai l’ultima su Pierino? 23 barzellette bellissime per bambini piccoli: per ridere e imparare

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità
Un modo divertente per condividere risate e umorismo con i tuoi bambini, scopri le nostre divertentissime barzellette su Pierino e non solo. Photo by Ben White on Unsplash.com

Storielle divertentissime da raccontare ai bambini o da insegnare a quelli che hanno la comicità nel sangue

Coltivare l’umorismo dei bambini è molto importante. Le barzellette sono un ottimo modo per allenare il loro humor e ovviamente. Sono anche un passatempo molto divertente per tutta la famiglia.

 Viene l’autunno, di Altan

 Le storie di Peppa Pig, di Silvia d’Achille

9.90 € 8.41 €
Sconto del 15%

 Sette storie divertenti per bambini

6 barzellette su Pierino per bambini

  1. Lezione di matematica. La maestra decide di interrogare Pierino: “Pierino dimmi , hai 100 euro nella tasca destra e 50 in quella sinistra, che cos’hai in tutto??? E Pierino: “I pantaloni di qualcun altro, signora maestra!!!”
  2. La maestra interroga Pierino: “Pierino, hai studiato geografia?”
    “Certo, signora maestra”.
    “Dimmi dove si trova la Sardegna”.
    “A pagina 45 signora maestra”.
  3. La mamma sgrida Pierino: “Quante volte ti devo dire di non allungare le mani sulla tavola! Non hai la lingua?”
    “Sì, ma non è abbastanza lunga”
  4. Pierino, che cosa puoi dirmi della morte di Giulio Cesare? – Che mi dispiace tantissimo!!!
  5. Il papà chiede a Pierino: “vedo che ti hanno regalato un paio di sci d’acqua, li hai già provati”?
    no perché non ho trovato un lago in discesa
  6. Pierino fa a suo babbo: “Babbo cosa troverò quest’anno sotto l’albero di Natale?” “Il Pavimento!”

17 barzellette e colmi che faranno ridere i bambini

  1. Come si chiama il miglio portiere cinese? Tutiri Yoparo
    E quello greco? Para Liriguri
  2. Qual è la città preferita dai ragni? Mosca!
  3. Colonnello, mi porti un bicchier d’acqua senza limone!
    Mi spiace Generale, posso portarle un bicchier d’acqua senza ghiaccio, perché il limone è finito!
  4. Un taglialegna va in un negozio di abbigliamento e chiede alla commessa: “Vorrei un paio di jeans.”
    E la signorina domanda: “Che taglia?”
    “La legna!!!”
  5. Alessandro alla maestra: “Maestra, non può punire qualcuno per qualcosa che non ha fatto, vero?”
    “Certamente no!”
    “Beh, allora… Io non ho fatto i compiti!”
  6. Qual è la pianta più puzzolente ? Quella dei piedi!
  7. Dopo una gara con le macchinine, un bimbo torna a casa triste e la mamma gli chiede:
    “Tesoro perché sei triste?”
    “Perché alla gara sono arrivato secondo!”
    La mamma risponde:
    “Ma tesoro, non si può arrivare sempre primi! Anche essere secondi è un’ottima classificazione!”
    “Sì lo so! Ma non se a giocare sono solo due persone!!!”
  8. Che cosa è una zebra? Un cavallo evaso dal carcere!
  9. Un bambino chiede al papà: “E’ vero che se un pittore si fa un ritratto, si dice che si fa un autoritratto?”
    “Sì, è vero.”
    “Allora se un falegname si fa un mobile, si fa un AUTOMOBILE?”
  10. Tre calzolai di una stessa via mettono dei cartelli davanti ai loro negozi per attirare i clienti.
    Il primo scrive: “Qui il calzolaio più bravo del mondo!”.
    Il secondo: “Qui il calzolaio più bravo dell’universo!”
    Il terzo, più furbo, scrive: “Qui il calzolaio più bravo…della via!”
  11. Al manicomio ci sono tre matti. Un gruppo di psicologi, per studiare le loro reazioni, assegnano un coniglio ad ogni matto. I matti sono rinchiusi in tre stanze separate. Gli psicologi vanno dal primo e vedono che ha afferrato il coniglio per le orecchie e fa:” Vrrrrrrrrrrrrrrrr!!!” con la bocca. “Ma cosa stai facendo con il coniglio?” gli chiedono. E il matto, stupito: “Quale coniglio, io sto guidando il mio scooter!”
    Gli psicologi, accigliati, vanno dal secondo matto che sta facendo la stessa cosa del primo. Gli chiedono: “Ma cosa stai facendo con il coniglio?”Il secondo matto, sbalordito chiede: “Quale coniglio? Io sono sul mio scooter!”
    Gli psicologi, seccati, vanno dal terzo matto e vedono che sta accarezzando il coniglio e gli dicono: “Molto bravo! Almeno tu non stai andando ‘in moto’ come gli altri!”
    Il matto esclama: “Ma come? Sono già partiti? Vrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr!!!”
  12. Due carabinieri al mare. Uno dice all’altro: “Ehi, guarda, un gabbiano morto!” E l’altro guardando il cielo: “Dove?”
  13. Un signore vede dalla parte opposta della strada un tizio che gli sembra un suo vecchio amico. Attraversa e gli dice:
    “Mario, mio vecchio amico, come sei cambiato!”
    “Ma… veramente…”
    “Prima eri alto, ora sei basso; prima eri grasso, ora sei magro…”
    “Ma io mi chiamo Giovanni!”
    “E hai pure cambiato nome!”
  14. Come si chiama il giudice più cattivo? Massimo Della Pena!!!
  15. Era talmente magro, che il suo pigiama a righe aveva una riga sola!
  16. Sapete perché il pomodoro non riesce a dormire? Perché l’insalata… russa!
  17. Qual è il colmo per Babbo Natale? Essere colto con le mani nel sacco!

COME INTRATTENERE I PIÙ PICCOLI, CHE SIA IN OCCASIONE DI UNA FESTICCIOLA O PER UN POMERIGGIO PASSATO INSIEME A LORO: