09 Settembre 2019 |

4 consigli per gestire al meglio il passaggio dalla scuola media alla scuola superiore

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità
Come aiutare i ragazzi a affrontare il passaggio dalla scuola media alla scuola superiore

Il cambio della scuola è un momento delicato, ecco come affrontare questa nuova tappa della crescita

Si sa che l’adolescenza è un periodo particolare, in cui i giovani avvertono enormi cambiamenti sia sul piano fisico che psicologico. La pubertà annuncia anche una serie di passaggi molto importanti come il primo anno di scuole superiori. Ecco come aiutare i nostri figli a non provare disagio in questa fase e a gestire al meglio questa nuova entusiasmante tappa della crescita.

Dalla scuola media alla scuola superiore

Il primo giorno di scuola superiore, per gli adolescenti è entusiasmante anche se può nascondere qualche piccola ansia I motivi sono diversi: il primo è legato alla scelta del percorso di studi da affrontare; è il primo delicato step della loro carriera scolastica. Liceo classico, liceo scientifico, Istituti tecnici: nuove materie da apprendere e un nuovo approccio a un metodo di studio più maturo che sicuramente prevede anche nuove difficoltà. Come aiutare gli adolescenti a gestire tutte queste ansie e come scegliere la scuola superiore?

L’ansia di relazionarsi con i nuovi compagni di scuola

I genitori, nel delicato passaggio alla scuola superiore, possono fare tanto. Ovviamente il presupposto è quello di avere creato con i propri figli un rapporto basato sul dialogo, sull’ascolto e sulla comprensione delle loro difficoltà. Bando anche all’ansia genitoriale: mamma e papà devono mostrarsi sicuri e rassicuranti nei confronti delle paure dei figli. Va spiegato loro, quindi, che si tratta di un percorso di crescita, che significherà un’evoluzione positiva. Insomma, vanno mostrarti i lati positivi sottolineando che le vecchie amicizie saranno mantenute ma che ne faranno di nuove e importanti per la loro vita.

Alle scuole superiori nuove attività

Le scuole superiori oggi propongono nuove attività che arricchiscono il curriculum degli studenti, dalle attività teatrali, ai laboratori di informatica, impegnano i ragazzi a approfondire o a riconoscere i loro talenti. Il compito di noi genitori e di incoraggiare i nostri figli a conoscersi attraverso queste attività e a sviluppare le passioni che li accompagneranno nella loro vita.

Attività extrascolastiche

La vita non è solo scuola e i genitori devono sempre tenere a mente questa verità, anche nel delicato passaggio alla scuola superiore.

La scuola, e la scuola superiore in particolare, è fondamentale per lo sviluppo del giovane, ma questo va incoraggiato a coltivare anche altri interessi.

Lo sport, ad esempio, è fondamentale, così come lo sono le amicizie. Insomma, per liberare i ragazzi dalle ansie legate al nuovo percorso di studi è fondamentale incoraggiarli anche ad altre attività, che non sono fonte di ansia.

Inoltre, ricordate sempre ai ragazzi cosa è significato per voi affrontare questo percorso e tutti i ricordi belli che vi ha lasciato, vedrete che la vostra positività li contagerà!

Leggi anche:

Carmela Giglio