12 luglio 2018 |

5 consigli per annunciare una gravidanza al lavoro

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Come annunciare una gravidanza al lavoro? Dare la “lieta novella” al proprio capo e ai colleghi non è sempre facilissimo perché, per quanto sia una notizia meravigliosa per voi e la vostra famiglia, molto spesso viene vissuta in ufficio come una tragedia.

Se per qualcuno annunciare una gravidanza al lavoro può diventare una vera e propria fonte di stress, è davvero utile sapere come affrontare il discorso con il proprio superiore nel miglior modo possibile.

Scopriamo insieme 5 consigli per annunciare una gravidanza al lavoro e rendere la comunicazione di questa notizia il più piacevole possibile!

Godetevi la lieta novella

Per prima cosa è fondamentale non vivere la gravidanza come qualcosa di cui sentirsi in colpa o di cui giustificarsi sul posto di lavoro. Se avete cercato e desiderato con gioia e amore questo bambino, non fatevi influenzare dal malumore che si può generare al lavoro. È una notizia meravigliosa: godetevela!

Ditelo prima al capo e poi ai colleghi

La golden rule è annunciare una gravidanza al lavoro prima al capo e poi ai colleghi. Anche se avete un ottimo rapporto con qualche collega che è anche amico, è sempre meglio dare la notizia alla direzione per evitare che la voce si diffonda e che si creino incomprensioni e situazioni spiacevoli. Quasi sempre l’annuncio di una gravidanza sul posto di lavoro è un momento delicato, per questo è meglio gestirlo con la massima maturità e serietà.

Scegliete il momento giusto

Uno step importante è scegliere il momento giusto per annunciare una gravidanza al lavoro. Per capire qual è dovete valutare il tipo di rapporto che avete con il capo e il suo carattere. Il consiglio è di non rimandare troppo l’annuncio perché è difficile capire quale sia la situazione veramente favorevole per dare questa notizia ed è troppo facile continuare a procrastinare il temuto appuntamento. Basatevi anche sulle esperienze precedenti delle colleghe e provare a seguire il vostro istinto.

Mostrate la gestibilità della situazione

Se il capo e i colleghi prendono “male” la vostra notizia, cercate di mostrare loro quanto la gestione sia fattibile, minimizzando con razionalità i toni tragici che la conversazione può prendere. Annunciare una gravidanza al lavoro genera spesso momenti di panico, dettati spesso da esperienze passate di una dipendente che una volta diventata mamma non è più tornata in azienda o da una donna incinta sparita di punto in bianco senza nemmeno eseguire il passaggio di consegne. Con razionalità e intelligenza gestirete al meglio la conversazione.

Programmate la vostra assenza

Quando è il momento di annunciare una gravidanza al lavoro è fondamentale provare a dare dei tempi riguardo la vostra assenza, cercando di programmarla il più possibile. Cercate di fornire al vostro datore una data certa di inizio – per quanto possibile – assicurando che per quella data avrete lasciato tutte le consegne e coordinato la ripartizione delle vostre attuali mansioni per far fluire il processo di lavoro in modo ottimale.

Leggi anche:

Potrebbe interessarti anche