03 luglio 2018 |

3 consigli per una vacanza in crociera con i bambini

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità
Crociera bambini

Chi lo dice una crociera sia un tipo di viaggio sia adatto soltanto agli adulti?  Se stai pensando di fare una crociera con i bambini, ecco alcuni consigli che potrebbero tornarti utili!

Pensiate sia complicato andare in crociera con i bambini? Assolutamente no, anzi, questo tipo di vacanza è proprio l’ideale per la famiglia, basta semplicemente fare le scelte giuste e organizzare anche le attività per i bambini. Dunque con la valigia già aperta sul pavimento, vogliamo darvi alcuni preziosi consigli per una vacanza in crociera con i bambini.

Scegliere la crociera giusta

Non tutte le crociere sono uguali e non si tratta semplicemente di mete differenti. Ci sono senza dubbio alcune tratte destinate a un pubblico di soli adulti, altre che invece sono l’ideale anche per chi parte insieme alla famiglia e con figli a seguito. L’ideale sarebbe cominciare con un viaggio breve che non abbia troppe tappe intermedie, come ad esempio i classici 7 giorni sul Mediterraneo, scegliendo un porto di partenza facile da raggiungere insieme alla famiglia. Nella scelta della crociera da fare con i bambini valutate anche i servizi offerti dalla nave, se ci sono attività organizzate per i bambini e anche i termini contrattuali: per esempio alcune compagnie offrono la crociera gratis  per i bambini a patto che viaggino in cabina con i genitori. Quasi tutte le crociere, inoltre, mettono a disposizione dei propri ospiti un servizio di baby sitting comprensivo di animazione e intrattenimento per i bambini. La cosa migliore è consultare un’agenzia di viaggi per farsi illustrare l’intera offerta.

Crociera con i bambini: l’essenziale da mettere in valigia

In crociera non serve moltissimo: in genere anche i bambini indossano costumi e capi comodi per il tempo libero, ma tenete presente che ci sarà una serata di gala. Ricordate inoltre di mettere in valigia una giacca a vento per le serate ventose e qualche maglioncino più pesante. Inoltre in una borsetta raccogliete gli essenziali per l’igiene personale, quindi anche salviettine umide e un kit per il primo soccorso. Se partite insieme a un bambino neonato organizzatevi con un passeggino leggero e maneggevole e con le quantità di latte che vi occorreranno durante i giorni di vacanza.

Crociera con i bambini: come organizzare le giornate a bordo

I bambini piccoli possono trascorrere del tempo con voi ma anche insieme ad altri bambini nelle apposite aree a loro destinate. Se viaggiate con bambini più grandi, che quindi richiedono un po’ più di autonomia, non dimenticatevi di fornirgli qualche informazione utile, per esempio indicando loro il percorso per raggiungere la cabina o dove andare e a chi rivolgersi in caso di qualsiasi informazione o bisogno. Le loro giornate passeranno tra piscina, giochi, animazione ed escursioni insieme a mamma e papà.

LEGGI ANCHE:

Viaggiare con i bambini: i consigli del pediatra per non impazzire
Viaggiare in aereo con neonati e bambini: documenti e precauzioni

Potrebbe interessarti anche