05 giugno 2018 |

Cosa c’è da sapere sulla tocofobia, la paura del parto e della gravidanza

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

La paura del parto è molto diffusa, anche se in alcuni casi può raggiungere livelli patologici. In questi casi si parla di tocofobia, la paura del parto e della gravidanza che spesso impedisce anche alle donne desiderose di diventare mamme di avere un bambino.

La tocofobia non è la solita e comprensibile ansia da parto, ma un disturbo ben più strutturato e definito, un vero e proprio terrore della gravidanza e del parto. Apparentemente questo disturbo è molto comune, ma solo in alcuni casi può raggiungere livelli patologici tali da rovinare tutto il periodo della gestazione ed essere anche causa di complicazioni durante il parto. Dunque ecco tutto quello che c’è da sapere sulla tocofobia, la paura del parto e della gravidanza.

Ogni donna può avere timore del parto, ma è un attimo di sconforto spazzato via dalla lieta novella; per alcune future mamme invece tutto il periodo della gravidanza viene vissuto come un dramma, non riuscendo a cogliere il lato positivo di quei cambiamenti.

Cos’è la tocofobia?

La tocofobia infatti è una vera e propria fobia, come ce ne sono tante altre scatenate da vari fattori, e come tale è una paura ingiustificata che difficilmente si riesce a razionalizzare. Non è neppure la comune paura del parto: questo tipo di fobia è molto particolare perché colpisce anche e soprattutto le donne che evitano la gravidanza proprio perché ne hanno timore. La differenza rispetto alla comune ansia del parto, che è molto diffusa già dal terzo trimestre, è che in questo caso la paura è talmente irrazionale che anche donne che hanno uno spiccato desiderio di maternità sono portate ad evitare una gravidanza, praticando una contraccezione molto rigida per paura di qualche imprevisto.

Come si guarisce dalla tocofobia?

Chi sono le donne che soffrono di tocofobia? Di solito sono quelle che hanno già avuto dei figli e non hanno superato le difficoltà del parto o che, anche in circostanze in cui non ci siano state complicazioni, hanno vissuto il parto come una violenza.
Si può curare la tocofobia? In realtà non proprio: non basta la terapia, come avviene per altre forme di fobia, anche se la psicoterapia in abbinamento ad altri metodi e attività volte a ridurre l’ansia possono essere d’aiuto, soprattutto durante la gestazione.

LEGGI ANCHE:

5 cose da sapere per superare la paura del parto
Ipnosi pre-parto? Una tecnica per combattere la paura del parto

Potrebbe interessarti anche