07 febbraio 2018 |

I consigli per ridurre lo zucchero nella dieta dei bambini

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Avete bambini che mangiano troppi snack? Non è un caso che siano sempre di più i casi di obesità infantile. Ecco le dritte e i consigli per ridurre il consumo di zucchero nella dieta dei bambini, senza però vietargli ogni tanto qualche sfizio.

Il problema dello zucchero nell’alimentazione dei bambini non riguarda soltanto il consumo di dolciumi e caramelle: la verità è che ci sono tantissimi cibi insospettabili che in realtà sono pieni di zuccheri, che ovviamente vanno ad aggiungersi a quelli che riconosciamo come tali e che spesso somministriamo ai bambini per tenerli buoni. Dunque ecco i nostri consigli per ridurre lo zucchero nella dieta dei bambini e aiutare così a prevenire le malattie metaboliche.  

Innanzitutto l’ideale sarebbe evitare di acquistare snack e merendine o quantomeno limitarne il consumo, in modo tale che per il bambino non diventi un’abitudine; al contrario, dovremmo cercare di attirare l’attenzione dei piccoli sulla frutta e sulla verdura, cercando qualche ricetta adatta ai bambini che sia sana ma che consenta di preparare piatti colorati e divertenti.

Da provare: ricette per bambini con verdure, un successo assicurato

Un altro modo per ridurre lo zucchero nella dieta dei bambini è quello di evitare o moderare il consumo delle bevande che si acquistano al supermercato, anche del comune succo di frutta che in realtà contiene discreti livelli di zucchero. Meglio preparare in casa tè freddo, centrifughe di frutta e verdura e spremute d’arancia, evitando di acquistare succhi confezionati.

Per tenere i bambini alla larga da merende e snack troppo zuccherati non dovremmo vietare completamente questi cibi, altrimenti sentiranno di più il bisogno di cadere in tentazione. Basterebbe variare la dieta alternando la frutta e la verdura ad una barretta di cioccolato, in genere apprezzatissima dai bambini. Bisogna in breve trovare il giusto equilibrio, ma soprattutto ricordatevi che l’esempio deve provenire dagli adulti: sono proprio i genitori a dare l’esempio anche per tutto ciò che riguarda l’alimentazione!

Potrebbe interessarti anche