10 Agosto 2017 |

Bellezza e gravidanza, i trattamenti sicuri e quelli da evitare

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità
oli essenziali in gravidanza

Ecco i trattamenti sicuri e quelli da evitare per la bellezza in gravidanza. Tintura sì o no? Spa, e massaggi? Creme e maschere? Ecco che cosa sapere!

Da sempre molto discusso, il binomio bellezza e gravidanza ha tante regole e regolette che a volte sembrano costringere la gestante a smettere di curarsi.

Da qualche tempo, però, circola il decalogo dei trattamenti di bellezza che si possono fare in gravidanza proposto dalla Dott.ssa Mary Rosser del dipartimento di Ginecologia e ostetricia del Children Hospital dell’Università di New York, con le le linee guida per i trattamenti sicuri e quelli da evitare in gravidanza. Ecco cosa sapere.

Trattamenti viso sicuri in gravidanza

Per la cura del viso in gravidanza – secondo la dottoressa Rosser – il primo rimedio ideale è quello di utilizzare cosmetici privi di olio e lavare il viso due volte al giorno con acqua tiepida e un detergente delicato.

Trattamenti viso da evitare in gravidanza

E’ bene evitare farmaci, creme o rimedi a base di tetracicline (o Retin A) e preferire rimedi a base di eritromicine perchè, come è noto, possono causare difetti al nascituro. Qui trovate tutte le creme da usare in gravidanza.

Tinture per capelli sicure in gravidanza 

“Le tinture sono sicure, ma è meglio scegliere i riflessanti vegetali che sono sempre più evoluti e capaci di “imitare” il livello di copertura delle tinture”, ha detto la dottoressa Rosser.

Tinture per capelli in gravidanza, che cosa evitare

Per precauzione bisogna evitare di tingere i capelli nei primi tre mesi di gravidanza, durante i quali si possono comunque applicare le tinte naturali. Passati i primi tre mesi, è bene chiedere al parrucchiere di applicare il colore in una area ben ventilata e non spalmare la tinta sulla testa, ma cercare di metterla sulla lunghezza dei capelli. La “demonizzazione” dell’ammoniaca in gravidanza, sebbene realistica, è legata ad uno studio datato che mette in relazione un alto tasso di bambini con trisomia 21 nelle parrucchiere. Si è visto, comunque, che l’ammoniaca fa male al feto, quindi quello che dobbiamo fare è evitare di fare troppe tinture, di respirare aria satura dal parrucchiere e di fare una tintura con ammoniaca, preferendo quella con prodotti naturali.

Manicure sicura in gravidanza

Nessun limite, né alla tradizionale manicure né alle applicazioni con il gel. Per quanto riguarda la manicure con il gel, secondo la Dott.ssa Rosser “Non esistono significative controindicazioni rispetto alle tecniche con acrilico” quindi, a patto che indossiate la mascherina e, come sempre, non esageriate con i trattamenti di bellezza in gravidanza, potete fare anche la manicure anche con il pancione.

Manicure in gravidanza: cose da evitare

Presso estetisti e centri estetici, le donne in gravidanza devono stare attente all’igiene degli strumenti e chiedere all’estetista di non tagliare le pellicine, per prevenire infezioni di batteri e germi. Inoltre, come accennavamo prima, è importante indossare una mascherina per non respirare sostanze potenzialmente dannose in gravidanza, come i cianoacrilati, contenute in tutti gli smalti.

Massaggi di bellezza sicuri in gravidanza 

Per combattere la cellulite e linfo-drenare il corpo che tende a ritenere i liquidi in gravidanza, è possibile fare massaggi prediligendo l’approccio fisioterapico. Per prevenire le vene varicose in gravidanza, inoltre è importante non esporsi a temperature troppo calde o troppo fredde, che potrebbero aggravare la situazione. Più che fare massaggi ed usare creme in questi casi, è bene riposare, fare passeggiate o nuotate e non ingrassare troppo. I cosmetici utili sono quelli naturali a base di betulla, ippocastano o vite rossa che migliorano la circolazione e regalano un’immediata sensazione di leggerezza agli arti inferiori.

Massaggi e trattamenti da evitare in gravidanza 

No alla pressoterapia e all’uso di apparecchiature di bellezza. Meglio evitare anche le creme e gli oli per il corpo a base di alghe e caffeina.

Potrebbe interessarti anche