15 Aprile 2016 |

Bambini, 8 idee divertenti per dire addio al pannolino

di Cinzia Rampino

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Missione spannolinamento bambini? Ecco 8 idee divertenti per dire addio al pannolino in modo divertente e semplice. Dal gioco all’allenamento, togliere il pannolino e farla nel vasino può diventare un’impresa più semplice del previsto. Ecco come fare!

Partiamo con il dire che le idee divertenti per dire addio al pannolino dei nostri bambini non devono trasformare lo spannolinamento in un gioco. Sarebbe controproducente, prima di tutto per noi! Di certo, però, insegnare ai bambini a fare i propri bisogni nel wc può essere più semplice se rendiamo questa impresa più coinvolgente per loro e per la famiglia. Il primo step per dire addio al pannolino è perciò dare loro l’esempio e insegnare loro a usare il wc proprio come facciamo noi e come fanno gli altri bambini più grandi. Il training perciò deve iniziare con l’esempio e con la preparazione propedeutica a questo momento.

Ci sono comunque strumenti che ci vengono in aiuto del dire addio al pannolino. L’orologio che ricorda al bambino che esiste “l’ora della pipì” è un buon sistema perchè, impostando un timer regolare, si ricorderà al piccolo che potrebbe essere l’ora di fare pipì. Anche se non è esattamente il momento giusto, infatti, in questo modo il bambino imparerà che quel momento arriverà.

I riduttori colorati e portatili sono ideali se si va in giro, in gita, e per far comprendere al bambino che il momento i usare il wc sarà a lui/lei “dedicato” anche quando non siamo in casa. In questo modo il bambino si abituerà all’idea che fare cacca e pipì è un fatto regolare e che accade in ogni situazione, ovunque ci troviamo.

Ci sono kit interamente dedicati al momento di andare in bagno. Nel training che possiamo fare per dire addio al pannolino si può così prevedere di cantare canzoni a tema, si possono leggere le storie degli altri bambini e di personaggi immaginari coinvolti in questa nuova avventura dello sviluppo psicofisico. Insomma, c’è chi a pensato ai genitori e ai bambini alle prese con l’addio al pannolino!

Il wc piccolino non è solo un vasino, ma un wc “parallelo” a quello dei grandi. I bambini in questo modo impareranno ad interagire con il momento della pipì, proprio come fanno le persone adulte e impareranno a sintonizzarsi sui loro bisogni fisiologici più naturalmente. Se è vero che il gioco aiuta i bambini in qualsiasi cosa, infatti, non dovremmo trasformare questo processo in un semplice gioco: non lo è.

Aiutiamo i bambini a usare il wc con comodità: la scaletta colorata con il copri-water è perfetta perchè loro non si sentano “troppo lontani” dal wc. In questo modo possono salire e adagiarsi sul water con più facilità e autonomia.

I disegni delle principesse e dei personaggi dei cartoni animati che fanno la pipì sul vasino, da colorare e stampare, sono un ottimo modo per abituare i bambini all’idea di togliere per sempre il  pannolino. Come per le storielle, le canzoni e l’esempio degli altri bambini, infatti, anche i disegni sono un modo per entrare nel “mood” dello spannolinamento.

Infine il wc personalizzato con la carta igienica è molto affascinante e funzionale. In questo modo i bambini potranno imparare ad usare la carta igienica da soli e a stare comodamente seduti per il tempo necessario per fare i propri bisogni in autonomia.

Leggi anche: vasino da viaggio: che bella invenzione