16 Dicembre 2009 |

Come costruire un presepe fai da te

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità
Come costruire un presepe fai da te foto 10/10

Le feste di Natale si avvicinano e se quest’anno oltre alle solite decorazioni di Natale e all’albero di Natale pensate di realizzare un presepe fai da te è opportuno capire dove e come cominciare.

Per le statuine del presepe decidete se avete in mente di ispirarvi alla tradizione dei presepi napoletani o intendete realizzarne uno più vicino all’epoca storica delle vicende del vangelo.

Per la costruzione del presepe è molto importante valutare bene lo spazio che avete a disposizione.

Nel costruire l’ambientazione, accessori e casette del presepe tenete conto delle proporzioni e della prospettiva: le figure in primo piano devono essere di dimensioni più grandi rispetto a quelle in secondo piano, sempre però in relazione/proporzione agli elementi circostanti.

Nella fase di finitura anche i toni dei colori si attenueranno in relazione alla distanza: un oggetto lontano ha colori meno vivi e i contorni meno nitidi della scena in primo piano.

Per quanto riguarda i materiali per la realizzazione delle case e dei vari elementi di ambientazione potrete usare legno, polistirolo e cartone. Il polistirolo in particolare, per la semplicità con cui può essere tagliato e deformato con il calore, si presta facilmente a diverse lavorazioni. I più esperti potranno anche cimentarsi con gesso e cartapesta.

Una volta scelti i materiali e realizzate le decorazioni, sarà molto importante la scelta dei colori: toni chiari per ambienti desertici e grigi o verdi per ambienti rurali.

Tanto è centrale l’illuminazione per la riuscita di uno spettacolo teatrale, tanto lo sarà anche per il vostro presepe. Scegliete quindi con cura le illuminazioni, la scelta più semplice che ricrea l’ambientazione notturna è quella delle lucine nascoste in anfratti e casette.