08 febbraio 2012 |

Ricette chiacchiere di Carnevale al forno

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Chiacchiere, frappe, gale, crostoli, bugie, cenci… Tanti nomi per indicare i dolci di carnevale per eccellenza. Vi proponiamo qui le ricette di alcune varianti regionali cotte al forno anziché fritte, per una festa in maschera davvero leggera!

Chiacchiere al forno

Ingredienti

  • 200 g di farina
  • 50 g di zucchero
  • 1 uovo
  • 1 tuorlo
  • 30 g di burro
  • 1 tazzina di limoncello (o liquore a piacere)
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  • scorza grattugiata di 1 limone
  • zucchero a velo

Preparazione 

  1. In una terrina mettete la farina ed il lievito setacciati con al centro e mettete al centro tutti gli altri ingredienti (tranne lo zucchero a velo ).
  2. Impastate il tutto fino ad ottenere un impasto omogeneo. Mettete a riposare l’impasto delle chiacchiere in frigo per mezz’ora.
  3. Stendete l’impasto delle chiacchiere su un piano infarinato, deve essere spesso circa un millimetro.
  4. Con una  rotella (se preferite a zig zag) tagliate le chiacchiere come in foto.
  5. Mettete le chiacchiere su una teglia rivestita di carta da forno e cuocete in forno preriscaldato a 180° per 10 minuti circa (devono colorarsi leggermente in superficie).
  6. Lasciate raffreddare e cospargete di zucchero a velo.

 

Frappe romane al forno

Ingredienti

  • 500 g di farina 00
  • 120 g di zucchero
  • 60 g di burro
  • 3 uova
  • sale
  • 1 bicchierino di vino bianco
  • scorza grattugiata di 1 limone
  • zucchero a velo

Preparazione

  1. Preparate la farina a fontana sulla spianatoia e aggiungete al centro il burro ammorbidito, le uova, lo zucchero, la scorza grattugiata del limone, un pizzico di sale ed il vino bianco.
  2. Impastate il tutto lavorando per almeno 15-20 minuti fino ad ottenere un composto omogeneo e consistente.
  3. Formate una palla, infarinate, avvolgete nella pellicola trasparente e lasciate riposare in frigo per un’ora e mezza.
  4. Stendete la pasta con il mattarello ottenendo una sfoglia alta poco meno di mezzo centimetro e tagliate le frappe con la classica rotella dentata.
  5. Rivestite una teglia con la carta da forno, adagiatevi le frappe ed infornate a 200° per circa 12-15 minuti, finché non vedete che le frappe si gonfiano ed assumono una colorazione dorata.
  6. Prima di servire spolverate abbondantemente con lo zucchero a velo.

 

Gale di carnevale vercellesi al forno

Ingredienti

  • 350 g di farina 00
  • 80 g di zucchero
  • 40 g di margarina vegetale non idrogenata
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 2-3 cucchiai di grappa
  • 1/2 cucchiaino di lievito vanigliato in polvere
  • 1 pizzico di sale
  • 1 pizzico di cannella oppure scorza grattugiata di limone
  • zucchero a velo per guarnire

Preparazione

  1. Mettete la farina a fontana sulla spianatoia, aggiungete lo zucchero, la margarina ammorbidita, l’olio, il sale, il lievito in polvere e, a piacere, un pizzico di cannella o una grattata di scorza di limone non trattato, oppure vanillina.
  2. Mescolate tutti gli ingredienti e legate il tutto aggiungendo la grappa fino ad ottenere un impasto non troppo morbido.
  3. Impastate bene, formate una palla e lasciate riposare in frigo almeno tre quarti d’ora avvolta nella pellicola.
  4. Stendere la pasta in sfoglia sottilissima, con il mattarello o con la macchina per la pasta: più è sottile, meno tempo richiede per la cottura, perciò forma più agevolmente le caratteristiche “bolle”, come la versione fritta, uno spessore eccessivo invece le rende dure.
  5. Infarinate il piano di lavoro e ritagliate dalla sfoglia le classiche strisce con l’aiuto della rotella. Disponete su una teglia foderata di carta da forno e infornate in forno preriscaldato a 160°-170° per circa 15 minuti, finché non saranno dorate.
  6. Estratte dal forno ed appena raffreddate le gale assumeranno la classica croccantezza.
  7. A chi dispone di un forno con più di una griglia si consiglia di infornare almeno due teglie alla volta, per ottimizzare i tempi e i consumi.
  8. Disponete le chiacchiere su un vassoio e spolverizzare con zucchero a velo.

 

Crostoli triestini al forno

Ingredienti

  • 300 g di farina
  • 50 g di zucchero
  • 2 uova
  • 60 g di burro
  • 3 cucchiai di grappa
  • 1/2 bicchiere di latte
  • 1 cucchiaino di bicarbonato
  • 1/2 bustina di lievito
  • scorza di limone grattugiata
  • zucchero a velo

Preparazione

  1. Ammorbidite il burro a bagnomaria. Disporre la farina a fontana sulla spianatoia, versate all’interno le uova, lo zucchero, il latte, il burro, la grappa, il bicarbonato, la scorza di limone e il lievito.
  2. Impastate con forza fino ad ottenere una pasta elastica.
  3. Stendete la pasta col mattarello e tirate la sfoglia all’altezza di 1 mm.
  4. Con una rotella tagliapasta ritagliate dei rombi o dei rettangoli.
  5. Posizionate i crostoli su una placca coperta con carta da forno e cuocete per pochissimi minuti a 180°.
  6. Una volta dorati, togliete dal forno e  cospargete di zucchero a velo.

 

Bugie genovesi al forno

Ingredienti

  • 250 g di farina
  • 2 uova
  • 50 g di zucchero
  • 25 g di burro
  • 2 cucchiai di Marsala
  • 1 limone non trattato
  • 1/2 cucchiaino di lievito per dolci

Preparazione

  1. Setacciate la farina sulla spianatoia, unite lo zucchero semolato e la scorza di limone grattugiata, mescolate.
  2. Fate la fontana e rompeteci al centro le uova, aggiungete il Marsala, il burro ammorbidito e il lievito.
  3. Impastate velocemente, infarinate la spianatoia e  stendete la pasta in una sfoglia alta 1-2 mm.
  4. Con una rotella dentata ritagliate tanti rettangoli di circa 5 cm  x 8 cm e praticate 2 tagli al centro di ognuno.
  5. Sistemate le bugie su una placca da forno foderata con carta adatta e cuocete a 180° per 10 minuti, un po’ di più se le preferite dorate.
  6. Sfornate, lasciate raffreddare e servitele cosparse di zucchero a velo.

 

Cenci toscani

Ingredienti

  • 320 g di farina
  • 2 uova intere
  • 50 g di zucchero bianco
  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 2 cucchiai di Vin Santo
  • la scorza grattugiata di 1 limone biologico
  • sale
  • zucchero di canna
  • zucchero a velo

Preparazione

  1. Disponete sul tavolo la farina a fontana, al centro rompete le uova, mettete lo zucchero, versate l’olio, il Vin Santo, spargete la scorza grattugiata del limone ed un pizzico di sale.
  2. Impastate bene gli ingredienti per una decina di minuti, poi fate una palla e lasciatela riposare per una mezz’ora in un contenitore unto d’olio.
  3. Stendete la pasta sulla spianatoia infarinata ad uno spessore di circa 2 mm.
  4. Con una rotella tagliate a strisce di 4-5 cm e dividetele in più parti in diagonale per dare una forma a losanga a piacere.
  5. Ungete con olio una teglia e disponetevi i cenci, spennellateli d’olio e cospargete di zucchero di canna.
  6. Mettere in forno per circa 10 minuti a 180° fino a che non prendono colore.
  7. Cospargete di zucchero a velo e servite accompagnate da Vin Santo.

Potrebbe interessarti anche