24 Dicembre 2011 |

Natale, come spiegarlo ai bambini

di francesca

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Per i bambini, il Natale è una festa speciale, forse quella che preferiscono. Hanno lunghe vacanze da scuola, possono creare tanti lavoretti da portare a casa, decorano casa con la mamma e Babbo Natale porta i regali! Proprio per questo, però, storditi da luci e dolci, molti di loro non colgono che superficialmente il significato profondo di questa festa. Gli adulti danno per scontato che i loro figli sappiano quale valore ha, per i Cristiani, la nascita di Gesù Bambino ma parlandone con loro vi stupireste. La confusione, infatti è tanta, è non è bene che rimanga!

Ci sono alcuni modi, pratici e semplici, per spiegare ai bambini che cos’è il Natale. Per prima cosa dovere far capire loro che nasce Gesù, e che significato ha la venuta del Figlio di Dio per i Cristiani. Ovviamente, anche se appartenete ad altre religioni oppure non ne praticate alcuna, è bene spiegare almeno la storia del Natale, per non lasciare i bambini in confusione rispetto ai compagni di scuola.

Ci sono molti testi che possono guidarvi nel raccontare il Natale ai vostri bambini. La Bibbia potrebbe essere un aiuto ma spesso risulta ostica anche agli adulti. Per questo, esistono delle riduzioni dei passi più importanti a misura di bimbi e ragazzi. Uno di questi è “La Bibbia del bambino”, edito da Nord-Sud, una Bibbia illustrata e utile per i bambini dai 5 anni in poi. Titolo simile e uguale intento ha il libro di James Bethan, “La Bibbia dei Bambini”, casa editrice Edizioni del Borgo, libro che condensa gli episodi biblici più rilevanti, spiegandoli con un linguaggio semplice, adatto ai più piccoli.

E’ importante, poi, che i bambini imparino il concetto di carità e generosità. Dite loro che per Natale non potranno avere tutto quello che vogliono e aiutateli a scegliere quello che davvero desiderano. E’ un esercizio che li aiuterà a fare a meno del superfluo, una volta adulti.

Anche le filastrocche e le poesie adatte a loro possono aiutarvi a spiegare il significato del Natale, attraverso rime semplici da imparare e facili da ricordare.

Ruolo centrale giocano, anche questa volta e come spesso accade, i nonni. Fate raccontare ai bambini come vivevano il Natale i nonni quando avevano la loro età, con quali ristrettezze dovevano convivere e come, però, il Natale restasse comunque un momento magico perché tutta la famiglia era riunita. I racconti degli adulti hanno molto peso per i bambini, che tentano di immedesimarsi. E’ importante che i bambini capiscano di essere fortunati a poter festeggiare il Natale tra doni e buonissime cene in famiglia, ma molti bambini non possono. Non esagerate, però in questo senso, i vostri figli non devono sentirsi in colpa per ciò che hanno ma imparare, attraverso il vostro insegnamento, che nulla è dovuto, neanche a Natale.