I trucchi per fare le zeppole di San Giuseppe perfette

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Ad esempio per friggere la pasta bigné meglio l’olio o lo strutto?

La zeppola di San Giuseppe è un dolce buonissimo che nasce nel sud Italia diversi secoli fa, ma che si sta diffondendo anche al nord data la sua prelibatezza.

Da tantissimo tempo, il suo consumo viene associato alla festa di S. Giuseppe che in Italia, coincide con la Festa del Papà il 19 Marzo.

Proprio per questo motivo vogliamo proporvi di preparare questo semplice ma prelibato dolce a tutti i papà per il giorno a loro dedicato. Così, oltre a leggere la poesia che avete preparato per la Festa del Papà , potrete fargli un regalo delizioso. Si leccheranno i baffi.

Forme della Zeppole

La classica forma della zeppola è quella di una ciambellina del diametro di un piattino di caffè. Tuttavia, si possono realizzare zeppole a forma di cuore o lettere dell’alfabeto.

Come fare le zeppole di San Giuseppe

Le zeppole sono tradizionalmente fritte e guarnite di crema pasticcera e amarene. Tuttavia, in molte zone d’Italia, si realizzano con il doppio strato di crema pasticcera chiara e al cioccolato. Inoltre si può anche optare per la cottura al forno invece di quella nell’olio.
A voi, dunque, la scelta.

 

La ricetta delle zeppole per la Festa del papà

Ingredienti per circa 6-8 zeppole

Per l’impasto

  • 6 uova
  • 300 g di farina
  • 50 g di burro
  • 1/2 litro di acqua
  • Un pizzico di sale

Per la crema pasticcera

  • 50 cl di latte
  • 2 tuorli d’uovo
  • 100 g di zucchero
  • 80 g di farina
  • 1 limone

Guarnizione

  1. Confettura di amarene o amarene sciroppate.
  2. Se decidete di realizzare la variante con crema al cioccolato, dividete la crema pasticcera in due quantità:
  • 1/3 per quella al cioccolato
  • 2/3 crema pasticcera bianca

Per ottenere una buona crema al cioccolato, mettete nella crema bianca, del cioccolato in polvere (amaro o dolcificato) setacciandolo e mescolando continuamente sino a ottenere il colore desiderato

Preparazione della pasta bignè per le zeppole

  • Versate in una pentola l’acqua con il burro e il pizzico di sale.
  • Accendete il fuoco a fiamma media e quando l’acqua comincerà a fare le prima bollicine, ma non a bollire, versatevi la farina setacciata tutta insieme.
  • Mescolate energicamente per 10 minuti con la frusta fino a quando il composto non si staccherà dai bordi della pentola.
  • Spegnete il fuoco e aggiungete le uova.
  • Girate con forza anche con una frusta elettrica finchè non si sarà raggiunto un composto uniforme e ben amalgamato.
  • Lasciate riposare per 20-25 minuti.

Preparazione della crema pasticcera per farcire le zeppole

  • Lavorate in un recipiente a bordi alti e da cottura lo zucchero con i 2 tuorli d’uovo.
  • Amalgamate fino a quando non si otterrete la classica miscela gialla di uova e zucchero.
  • Aggiungete la farina setacciandola con un colino per non formare grumi.
  • Versate lentamente il latte.
  • Tagliate due pezzetti di buccia di limone, possibilmente senza la polpa del frutto.
  • Mettete il recipiente su fuoco a fiamma media e mescolando continuamente con un cucchiaio di legno, attendete che la crema si addensi.
  • Non fate bollire e fate attenzione che negli ultimi attimi di cottura la crema non si attacchi al piano del recipiente.
  • Togliete le bucce di limone e fate raffreddare.

Frittura delle zeppole

Utilizzate olio per friggere o strutto

  1. Riempite di olio per friggere una casseruola dai bordi alti.
  2. Mettete la casseruola sul fuoco a fiamma media.
  3. Riempite di pasta la tipica tasca da pasticcere con il becco largo e sistematelo in un recipiente unto di olio o carta oleata, dandogli la forma di una ciambella o di cuore.
  4. Lasciate scivolare una zeppola alla volta nell’olio ben caldo (ma non fumante) e cuocetela fino a quando si gonfierà.
  5. NB. Le zeppole devono essere immerse completamente nell’olio altrimenti non si gonfiano.
  6. Alzate leggermente la fiamma per farla colorire.
  7. Estraetela dall’olio di cottura facendo attenzione a non perforarla.
  8. Appoggiatela su una carta assorbente.
  9. Procedere alla cottura di tutte le zeppole assicurandosi di volta in volta che l’olio non sia troppo bollente.
  10. Quando le zeppole si saranno raffreddate, cospargetele di zucchero bianco normale.
  11. Guarnite la zeppola con la crema pasticcera.
  12. Se avete optato per la variante con le amarene, guarnite con queste oppure con la crema al cioccolato.

Ultimamente si trovano zeppole ripiene di crema gianduia e panna.

Qualcuno preferisce cuocere l’impasto nell’olio di palma anziché nello strutto, per non appesantire troppo la zeppola.

Infine, se avete un piatto a forma di cuore o volete decorarle per la Festa del Papà, potete utilizzare zucchero a velo, cioccolatini, petali glassati.