24 febbraio 2013 |

Costume di Carnevale da Araba fai da te [TUTORIAL]

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

“Le Mille e una Notte”, la celebre raccolta di novelle orientali del X secolo, composta da svariati autori, è ambientata in luoghi diversi.

La storia narra che un potente re persiano, Shāhrīyār, viene tradito da una delle sue moglie. Ferito nel profondo del suo orgoglio maschile, Shāhrīyār  decide di uccidere tutte le future spose, al termine della prima notte di nozze.

Tessuto color oro satinato

Sciarpa nera donna

10.99 €

Scarpe ballerine color oro

Sharāzād, la figlia maggiore del Gran Visir, decide di sposarlo con l’intento di placare la sua ira. La ragazza, con l’aiuto della sorella, ogni sera racconta al re una storia, rimandando il finale il giorno dopo. Sharāzād prosegue con i suoi racconti per lungo tempo (per mille e una notte), facendo così innamorare perdutamente il re.

Shāhrīyār, una volta guarito dalle sue sofferenze, risparmia la bella e giovane sposa dalla morte, dimenticando così i rancori del passato.

Pensando a Sherazad, la blogger Lucia si è lasciata ispirare ai costumi arabi e ha creato una maschera semplicissima da realizzare in poche mosse.

Occorrente

  • Tessuto prezioso (oro, argento) 3 mt. X 1 mt
  • Fodera di colore vivace (ho scelto l’azzurro) 2 mt. Per 60 cm.
  • Fodera bianca 2 mt. Per 1 mt
  • Ciabatte in stile arabo
  • Una pashmina nera
  • Forbici da tessuto

Esecuzione

  1. Bordare con le forbici a zig zag  tutti i tessuti
  2. Prendere il tessuto di colore oro e piegalo a metà
  3. Ritagliare una V per creare l’apertura per infilare la testa, proprio al centro del tessuto stesso
    Utilizzare la fodera colorata per ornare il collo e per coprire la bocca, e quella bianca per realizzare il velo sulla testa, il chador
  4. Prendere la pashmina e un ritaglio di tessuto color oro e intrecciali insieme
  5. Fissare il chador, creando un anello attorno alla testa e annodalo sul retro. Ecco pronta la nostra maschera, volendo si può stringere in vita la tunica con un pezzo di tessuto, una cintura a fascia oppure con un banalissimo cordone di raso.

Fiabedilucia.it

Potrebbe interessarti anche