12 Settembre 2019 |

Hai raccolto castagne nei boschi? Ecco come le puoi conservare in casa

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità
Scopri come conservare le castagne crude con il metodo dell'acqua, nel freezer o essiccate

Metodi semplici e a costo zero per avere castagne tutto l’inverno

Le castagne sono un frutto buono e ricco di proprietà benefiche e se hai raccolto moltissimi frutti puoi anche pensare di conservarle con 3 metodi molto semplici.

Conservare le castagne in acqua

Questo metodo, detto “curatura”, permette di conservare le castagne fresche, come quelle appena acquistate o raccolte. Il procedimento è semplice:

  • eliminate tutte le impurità dalle castagne, pulendole con un panno,
  • immergetele in acqua fredda priva di cloro  (l’acqua dovrà sovrastare le castagne)
  • lasciatele in acqua per 5 giorni, senza cambiarla
  • passati i 5 giorni, asciugate le castagne e lasciatele in un posto ben aerato e ombreggiato affinché eliminino l’umidità, per almeno 48 ore
  • ora, trasferite le castagne in un sacco di iuta della capienza massima di 5 kg e conservatele in un luogo asciutto (anche in frigo), intorno ai 4°

Conservare le castagne in freezer

Le castagne possono essere conservate nel congelatore per circa 12 mesi, procedendo in questo modo:

  • pulite le castagne, spazzolandole bene ed eliminando la polvere
  • mettete nei sacchetti per il freezer, badando di non inserirne troppe: mezzo kg di castagne per ogni sacchetto sono sufficienti
  • le castagne vanno congelate a -20°, poi si potranno portare alla normale temperatura dei congelatori di casa
  • se avete intenzione di arrostirle, incidetele prima di conservarle, così da non dover aspettare che scongelino

Conservate le castagne essiccate

Le castagne possono essere essiccate e, in questo modo, potete conservarle per più di un anno. Il procedimento per essiccare le castagne è:

  • stendere le castagne su una rete metallica sospesa dal terreno, direttamente al sole
  • esponete le castagne al sole al mattino e riportatele in casa quando il sole tramonta
  • rimescolate le castagne ogni giorno
  • ripetete questo procedimento per 5 o 6 settimane, ogni giorno

Essiccazione della castagne all’ombra

L’essiccazione all’ombra è ugualmente possibile e, con questo sistema, il gusto delle castagne migliorerà molto, ma i tempi di essiccazione si allungano; inoltre, è necessario avere un luogo ombreggiato e asciutto dove svolgere l’essiccazione.

Potrebbe interessarti anche