23 maggio 2014 |

Come conservare il prezzemolo

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Fare scorta di erbe e aromi è sempre una buona idea, ma alcune tendono a perdere il loro aroma rapidamente e spesso ci troviamo a buttarle via senza averle utilizzate del tutto. Capita con il prezzemolo, erba dai mille usi ma estremamente delicata; come il ben noto detto recita saggiamente “il prezzemolo va bene su tutto” ed è proprio così! Viene utilizzato per insaporire secondi piatti, soprattutto di pesce, salse, in ricette di  primi piatti e perfino come essenza per dell’ottimo pane aromatico. Un tesoro in cucina, dunque, da non sprecare assolutamente.

Esistono alcune tecniche per conservare il prezzemolo, vediamo quali sono.

Conservare il prezzemolo fresco

Il problema del prezzemolo è quello di diventare molle e secco nel giro di pochi giorni. Se ne avete un bel mazzetto e sapete che lo userete tutto nell’arco di tre settimane, potete proceder in questo modo per conservarlo fresco e intenso:

  1. riempite un bicchiere con acqua fresca
  2. mettete il prezzemolo nel bicchiere, come se fosse un vaso di fiore
  3. ponete tutto in frigo

Cambiate l’acqua ogni due o tre giorni e accorciate i gambi di tanto in tanto: la parte più estrema tende comunque a marcire.

Conservare il prezzemolo congelato

Lavate accuratamente il prezzemolo, asciugatelo con un panno e fate evaporare l’umidità rimasta, anche per una notte intera. A questo punto, potete congelarlo, in due modalità

  1. foglie in un sacchetto e gambi in un altro
  2. due mazzetti interi per ogni sacchetto

Usate il prezzemolo senza farlo scongelare, anche su pietanze fresche, ci metterà pochi minuti a prendere la temperatura giusta.

Conservare il prezzemolo sotto sale

Lavate e asciugate con cura il prezzemolo; una volta asciutto del tutto tritatelo finemente e mettetelo in una terrina con del sale fino e mescolate. A questo punto, preparate il barattolo di vetro che lo conserverà: aggiungete un sottile strato di sale sul fondo, mettete il prezzemolo mischiato al sale che avete preparato prima, terminate con un altro strato di sale e chiudete il barattolo. Questo prezzemolo è molto saporito, dunque date la precedenza a quest’erba così conservata prima di aggiungere altro sale alla pietanza. Assaggiate per sicurezza e, se è il caso, aggiungete altro sale.

 

Potrebbe interessarti anche