07 maggio 2014 |

Come conservare la pasta per la pizza

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Avete preparato la pasta per la pizza ma avete esagerato con le dosi e ne avete un po’ troppa a disposizione? Ovviamente, di buttarla via non se ne parla! Ci sono alcuni modi per conservare la pasta della pizza e averla così sempre a disposizione, pronta da condire in tanti modi  e cuocere in poco tempo. Vediamo come fare.

In frigorifero

Se avete intenzione di consumare la pasta per la pizza entro due o tre giorni, potete riporla in frigo in contenitori a chiusura ermetica. Ovviamente, andrà rimpastata con un po’ di farina, per eliminare quella crosticina che si crea a contatto con l’aria.

Nel congelatore

Congelare la pasta per la pizza è  molto semplice. Procuratevi della carta da forno, nella quale avvolgere la pasta, e sacchetti da congelatore. Dividete la pasta in tante porzioni, così da non dover scongelare quantità che non vi occorrono. Create delle palline o dei mattoncini e avvolgete tutto con la carta forno. Ora, mettete questi panetti nei sacchetti e trasferite nel congelatore. Potete scongelare i panetti di pasta di pizza nel frigo o a temperatura ambiente, ma anche al microonde.

Potrebbe interessarti anche