Tutto sui germogli: come cucinarli e quali sono le ricette migliori

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Cucina: tutto sui germogli, dalla cottura alle ricette più gustose, ecco cosa sapere di questo ingrediente! I germogli sono tanti e il loro utilizzo in cucina è molto vario: vediamo cosa sapere sulla loro cottura, sui sapori e le ricette migliori per gustarli.

Sono davvero tanti i germogli che possiamo consumare per variare la nostra alimentazione ma, spesso, non sappiamo bene come prepararli e finiamo per desistere. In realtà, basta capire quale germoglio abbiamo a disposizione per preparare un piatto diverso, sano, gustoso e sicuro. Bisogna però prestare attenzione se decidiamo di procurarci i germogli senza conoscerli bene: alcuni potrebbero essere tossici o dannosi, quindi affidiamoci a degli esperti di alimentazione naturale se vogliamo provare! Come detto, ogni germoglio ha un sapore peculiare e alcuni si sposano perfettamente tra loro; i sapori dei germogli più diffusi sono:

  • germogli di soia verde: sapore dolce e consistenza morbida
  • germogli di lenticchie: generalmente delicati, vengono cotti e poi aggiunti alle zuppe
  • germogli di erba medica: ottimi crudi, per insalate anche in mix di altri germogli, ha un sapore dolce ma deciso
  • germogli di ravanello: sapore piccante, utile per dare carattere ai piatti
  • germogli di grano: sapore dolce che ricorda il riso nero e le noci
  • germogli di crescione: sapore leggermente piccante
  • germogli di rucola: sapore amarognolo e leggermente piccante

Germogli: come cucinarli

I germogli vengono di solito consumati crudi per mantenere inalterate le proprietà nutritive, ma meglio scegliere i più sicuri, ovvero i germogli di cereali (grano, segale, orzo) e limitare al massimo quelli di soia, di lenticchie e erba medica se non vogliamo cuocerli. Ottimi crudi anche i germogli di girasoli, di senape e sesamo. I germogli possono esser cotti in molti modi: appena sbollentanti, fritti o stufati, ma possono finire nella preparazione di sughi, salse e zuppe.

Germogli: le ricette migliori

Pappardelle ai germogli di luppolo

Ingredienti

  • 250 g di pappardelle all’uovo
  • 300 g di punte d’asparago
  • 50 g di panna da cucina
  • 50 g di germogli di luppolo
  • burro e sale q.b.

Preparazione

  1. Sbollentate le punte d’asparago in acqua salata per 15 minuti
  2. cuocete le pappardelle
  3. sbollentate i germogli di luppolo per un paio di minuti in acqua bollente e poi scolateli, metteteli in padella con una noce di burro e regolate di sale
  4. frullate le punte di asparago con la panna e un po’ di acqua di cottura; se necessario, per renderla fluida, aggiungete del latte caldo
  5. quando le pappardelle saranno pronte, conditele con la salsa di asparagi e i germogli
  6. servite il piatto ben caldo

Fagottini di insalata con germogli

Ingredienti

  • 2 tazze di germogli di erba medica
  • 1 tazza di germogli di fagiolo mungo
  • mezzo avocado
  • un pomodoro
  • 6 foglie grandi di lattuga o cavolo
  • un cucchiaio di salsa di soia

Preparazione

  1. unite i germogli di erba medica a quelli di fagiolo mungo, aggiungendo il mezzo avocado tagliato a cubetti, il pomodoro a dadini e la salsa di soia
  2. adagiate il composto sulla foglia di insalata o cavolo e chiudete a fagottino, fermando con dello spago da cucina o con uno stuzzicadenti
  3. servite con altre verdure

Biscotti ai germogli di grano saraceno

Ingredienti

  • 50 g di germogli di grano saraceno
  • 200 g di farina integrale
  • 50 g di farina di mandorle
  • 100 ml succo d’agave
  • 2 uova
  • 2 cucchiai di crema di mandorle
  • 1 cucchiaino di cremor tartaro
  • succo di mela q.b.

Preparazione

  1. Tritate i germogli di grano saraceno e mischiateli alle due farine e a un pizzico di sale
  2. incorporate gli altri ingredienti e, alla fine, il succo di mela, fino ad avere un composto che ricordi la pasta frolla
  3. lasciate il composto a riposare per 30 minuti
  4. preparate dei biscottini con la forma che preferite, metteteli sulla carta forno e cuocete per 20 minuti a 180 gradi

Potrebbe interessarti anche