29 Gennaio 2020 |

Fecola di patate: cos’è, a cosa serve e la ricetta per farla in casa

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità
Photo by JESHOOTS.COM on Unsplash.com

Cos’è la fecola di patate? Conoscete la ricetta per farla in casa? Scopriamo tutte le caratteristiche dell’addensante più famoso della cucina e a prova di celiachia.

Cos’è la fecola di patate?

La fecola di patate è un prodotto molto usato in cucina, che consiste semplicemente nell’amido di patata estratto ed essiccato. Da un chilo di patate si possono estrarre 5-7 grammi di fecola di patate e, anche se il processo non è difficile, la fecola di patate viene acquistata già confezionata. La caratteristica principale della fecola di patate è quella di essere fortemente assorbente e, come tale, di rendere dolci, pane, pasta e gnocchi soffici e più facilmente lievitati. Inoltre, essa è totalmente inodore e incolore, ecco perché la fecola di patate è così tanto utilizzata in pasticceria dove la proporzione tra farina e fecola è di 3 ad 1. Si usa molto anche in cucina nella preparazione di creme e ricette per celiaci in quanto l’amido di patata, e quindi anche la farina di patate, non contiene glutine.

L’amido di patata, come anche l’amido di riso, di mais e così via è uno zucchero e come tale può essere usato come dolcificante. Meglio ancora, l’amido di patate viene usato come integratore per i cali glicemici degli sport intensivi. La fecola di patate, nome commerciale che sostituisce in tutto è per tutto la dicitura chimica di amido di patate, è usata anche nella cosmesi, per fare maschere, impacchi, prodotti di bellezza proprio grazia al suo potere assorbente e addensante.

Sostituire la fecola di patate con la maizena

Spesso si sostituisce la maizena con la fecola di patate. Perché? La maizena è il corrispondente dell’amido di mais che, rispetto all’amido di patate, è meno dolce e più indicata per le diete ipocaloriche. La fecola di patate è infatti sconsigliata nelle diete e per chi soffre di glicemia alta. In particolare, la differenza principale tra questi due amidi è nella percentuale di amilosio rispetto all’amilopectina. In particolare, le patate hanno più amilopectina rispetto al mais, questo significa che l’amido tende a gelatinizzarsi maggiormente e, quindi, alza di più l’indice glicemico.

Come fare la fecola di patate in casa?

Come detto prima, fare l’amido di patate in casa non è difficile, anche se un po’ laborioso. Vediamo come fare.

Ricetta

  • 1 kg di patate
  • Grattugia
  • 3 bowl di vetro
  • Colino
  • Acqua minerale in abbondanza

Procedimento

  1. Pelate le patate
  2. Grattugiatele con la julienne larga in una grande pirofila
  3. Mettetele in ammollo con abbondante acqua in modo che siano coperte
  4. Lasciatele riposare un’oretta
  5. Scolatele recuperando il liquido di infusione in tutto e per tutto e passando ad un colino in un bowl pulito
  6. Vedrete l’amido solidificarsi sul fondo come una patina bianca ben vistosa
  7. Buttate l’acqua in eccesso tenendo solo la parte bianca
  8. Aggiungete dell’acqua e mescolate
  9. Ripetete l’operazione finché l’amido attenuto (10 gr circa) non sarà totalmente bianco e pulito
  10. Essiccatelo o fatelo asciugare perfettamente: ecco la fecola di patate fatta in casa.