30 Marzo 2021 |

La cassata, il dolce opulento immancabile nella Pasqua siciliana

di Manuela Zanni

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità
  • Le ricette tradizionali e antiche sono un modo per riscoprire un po’ di tradizione, per avvicinarsi al significato vero delle feste.
  • Sono anche un modo  per inondare la casa di profumini deliziosi e riscoprire  le atmosfere che si respirava a casa  dalla nostre nonne.
  • Tra i dolci tradizionali di Pasqua  la cassata siciliana è quello immancabile sulla tavola degli abitanti della Trinacria.
  • Vediamo di seguito la ricetta per preparare in casa la cassata siciliana.

La cassata siciliana è un dolce molto famoso, che si trova in pasticceria tutto l’anno ma che in realtà è un tipico dolce Pasquale.  La cassata una volta era preparata dalle monache siciliane durante il periodo pasquale, infatti un antico proverbio siciliano recita “Tintu è cu nun mancia a cassata a matina ri pasqua” (“Meschino chi non mangia cassata la mattina di pasqua”). Tradizione vuole che la cassata si regali al capo famiglia. Vediamo di seguito la ricetta per prepararla in casa.

 

 

Cassata siciliana  

 

Ingredienti
un pan di Spagna (di circa 26 cm di diametro)

Per la pasta di mandorle

  • 180 grammi di mandorle dolci
  • 20 grammi di mandorle amare
  • 200 grammi di zucchero a velo
  • 100 grammi di acqua
  • colorante verde per alimenti

Per la crema di ricotta

  • 300 gr di ricotta di pecora freschissima
  • 100 gr di gocce di cioccolato di prima qualità
  • 100 gr di zucchero a velo
  • 50 gr di zuccata a cubetti

Per la glassa

  • 350 gr di zucchero a velo
  • 1 albume
  • 3 cucchiai di succo di limone
  • una stecca di vaniglia

Per la bagna

  • 200 gr di acqua
  • 2 cucchiai colmi di zucchero
  • buccia di un limone non trattato
  • maraschino

Per la decorazione

  • 100 gr di zucchero a velo
  • frutta candita mista intera
  • perline di zucchero

Per fare la pasta di mandorle dovete tritare le mandorle molto finemente nel mixer aggiungendo un pochino di zucchero, mettete lo zucchero in un pentolino e fatelo sciogliere, poi aggiungete la farina di mandorle e mescolate rapidamente, formate un panetto, mettetelo sulla spianatoia e fatelo raffreddare, poi lavoratelo fino ad avere un composto morbido e liscio. Colorate 2/3 di pasta di mandorle con il colorante verde e 1/3 lasciatela al naturale. Infarinate una spianatoia e stendete la sfoglia di pasta di mandorle con il mattarello.

Coprite uno stampo con la pellicola e fate uno strato con la sfoglia verde, poi coprite tutti i bordi alternando rettangoli di pasta verde e rettangoli di pasta al naturale, devono avere tutti la stessa grandezza.

Per fare la bagna mettete acqua, zucchero e la buccia di un limone in un pentolino e fate bollire fin quando lo sciroppo si è ristretto della metà, poi pesatelo e mescolate con la stessa quantità di maraschino o di un altro liquore. Tagliate le fette di pan di Spagna in modo regolare, inzuppatele nella bagna e rivestite lo stampo della cassata.

Preparate la crema di ricotta mescolando la ricotta di pecora, le gocce di cioccolato e lo zucchero a velo, poi versate questa crema dentro la cassata (sopra il pan di Spagna), poi fate un altro strato di Pan di spagna inzuppato. Coprite tutto con la pellicola, mettete sopra un peso, e fate riposare in frigorifero per una notte intera.

Per fare una buona glassa dovete usare lo zucchero a velo confezionato, se riuscite ad organizzarvi con i tempi mettete lo zucchero a velo in un barattolo con una stecca vi vaniglia e lasciatelo così per 3 giorni, poi al momento di fare la glassa mettete lo zucchero in una ciotola e lo amalgamate con l’albume e tre cucchiai di succo di limone filtrato, battete con la frusta elettrica fino ad avere una crema liscia e omogenea.

Capovolgete la cassata su un piatto da portata e poi ricopritela con la glassa, decorate con la frutta candita e con i ghirigori di glassa. Fate asciugare e servite!