18 Febbraio 2021 |

Shortbread, la ricetta per preparare i biscotti scozzesi in sei golose varianti

di Manuela Zanni

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità
  • Oggi prepariamo gli shortbread, i classici biscotti scozzesi e le varianti più buone da sperimentare in cucina.
  • Se siete amante dei dolci conoscerete sicuramente questi tipici biscotti scozzesi, tanto gustosi quanto originali perché facili da reinventare con abbinamenti sempre nuovi.
  • Scopriamo come dare libero sfogo alla nostra creatività in cucina per una colazione golosa!

Per chi, invece, non lo conoscesse, lo shortbread è un biscotto tipico scozzese molto amato in tutta la Gran Bretagna, diffuso di solito con forma rettangolare, allungata e con spessore di circa mezzo centimetro chiamata shortbread fingers, oppure con la classica forma rotonda, detta round shortbread.
La ricetta classica solitamente prevede che si mischi una parte di zucchero con due di burro e tre di farina e che non si usi lievito. Una variante molto diffusa di questo biscotto prevede la sostituzione della farina di frumento o avena con quella di mandorle. Ma ci sono anche ottime versioni con cioccolato, farina di castagne e grano saraceno, spezie, cocco, fiori di sambuco e molto altro tutto da scoprire. Tra le varie rivisitazioni degli shortbread esistono anche alcune varianti perfette per vegani e celiaci, grazie alla sostituzione di alcuni ingredienti.
Questo li rende particolarmente adatti a tutti, dai bambini agli adulti, compresi coloro che soffrono di intolleranza o sensibilità al glutine. Ecco allora qualche variante degli shortbread da provare per regalini appetitosi o per colazioni speciali per coccolarsi un po’.

Shortbread, la ricetta classica

Ingredienti (per circa 20 biscotti)
  • 250 gr di burro  ( o margarina) freddo di frigo
  • 300 gr di farina tipo 00
  • 125 gr di zucchero
  • 125 gr di mandorle spellate e tritate finemente in farina
  • 5 gr di sale

 

Iniziate a preparare gli shortbread setacciando la farina 00, mettendola in una ciotola e unendovi la farina di mandorle. Aggiungete alle due farine lo zucchero, il burro freddo a pezzetti e il sale. Ora  iniziate ad impastare fino a quando il composto sarà liscio e omogeneo. Adagiatelo su un piano di lavoro e dategli la forma di un panetto, poi appiattitelo leggermente e avvolgetelo nella pellicola trasparente, mettendolo a riposare in frigorifero per circa un’ora. Prendete una una teglia bassa di circa 24×24 cm e imburratela, infarinatela e stendetevi l’impasto. Per renderla più uniforme, livellate la superficie con un piccolo matterello assicurandovi che sia ben stesa fino agli angoli. Coprite la teglia con la pellicola trasparente e mettetela ancora in frigorifero per altri 30 minuti circa. Dopo mezz’ora togliete la teglia dal frigorifero e bucherellate tutta la superficie dell’impasto con i rebbi di una forchetta, decorazione tipica dello shortbread. Cuocete l’impasto in forno statico preriscaldato a 170°-180° per 30 minuti o in forno ventilato a 160° per 20 minuti. Sfornate e capovolgete la teglia su un tagliere mentre è ancora calda e dividete l’impasto in rettangoli di circa 3×9 cm con l’aiuto di un coltello o di una rondella tagliapasta o pizza. Separate i biscotti tra loro e lasciateli raffreddare completamente prima di servirli.

Shortbread alla vaniglia glassati al cioccolato fondente

 

Ingredienti (per 25/30 pezzi)

  • 100 gr di zucchero a velo
  • 200 gr di farina
  • 100 gr di amido di mais (maizena)
  • 200 gr di burro ( o margarina)
  • i semi di una bacca di vaniglia
  • zucchero semolato q.b.
  • 1 pizzico abbondante di sale
  • 150 gr cioccolato fondente
Prendete lo zucchero a velo, la farina, l’amido di mais e il sale e mischiateli tra loro amalgamandoli bene. Unite all’impasto anche il burro a temperatura ambiente tagliato a pezzetti, i semi della bacca di vaniglia e continuate a lavorare l’impasto fino a quando avrà la consistenza voluta. Nel frattempo foderate uno stampo rettangolare con carta forno e versate l’impasto all’interno. Pressatelo bene con le mani facendogli occupare tutta la superficie. Con la punta di un coltello dividete l’impasto a strisce della dimensione che preferite e bucherellate ogni biscotto con i rebbi di una forchetta. Spolverizzate con un po’ di zucchero semolato a piacere e mettete la teglia in frigorifero per circa venti minuti. Preriscaldate il forno a 160° e cuocete per circa 25-30 minuti. I biscotti devono rimanere chiari, solo con i bordi appena dorati. Una volta cotti, incidete i tagli praticati precedentemente e lasciateli raffreddare. Quando saranno freddi, sciogliete il cioccolato fondente e intingete i tre quarti dei biscotti nel cioccolato facendo attenzione a non romperli. Lasciateli asciugare completamente su una grata. I vostri shortbread alla vaniglia glassati al cioccolato fondente sono pronti per essere gustati!

 

Shortbread speziati alla farina di castagne

 

Ingredienti ( per circa 20 biscotti)

  • 150 gr di farina di castagne
  • 50 gr di farina di riso
  • 50 gr di farina di nocciole
  • 50 gr di zucchero di canna integrale
  • mezzo cucchiaino di cannella in polvere facoltativo
  • 1 pizzico di zenzero in polvere o fresco grattugiato finemente
  • 1 bacello di vaniglia Bourbon
  • 50 ml di latte soia
  • 30 ml di olio di girasole biologico
  • Latte per spennellare q.b.
  • Nocciole tritate grossolanamente q.b.
  • 2 cucchiaini di lievito per dolci

Iniziate a preparare gli shortbread speziati alla farina di castagne setacciando le farine 2 volte utilizzando un setaccio dentro una ciotola grande. Intanto riscaldate il latte di soia senza portarlo ad ebollizione e aggiungete un bacello di vaniglia. Spegnete la fiamma e lasciate intiepidire. Nel frattempo mettete lo zucchero, la cannella, lo zenzero, il lievito ed un pizzico di sale nella ciotola della farina. Aggiungete le nocciole tagliate grossolanamente e mischiate, poi fate un buco al centro. Versate l’olio mischiando con una frusta elettrica a bassa velocità o con un cucchiaio di legno. Piano piano incorporate anche il latte e i semi di vaniglia. Impastate con le mani fino a dare una consistenza simile a quella della pasta  frolla. Preriscaldate il forno a 190° e su una teglia da forno o uno stampo rettangolare posizionate della carta da forno, poi stendete l’impasto con uno spessore di circa 1 cm. Spennellate la superficie dell’impasto con del latte e aggiungete una spolverata di zucchero di canna, poi bucherellate con i rebbi di una forchetta e infornate a 160° per 15 minuti circa fino a quando i biscotti avranno un aspetto appena dorato. Toglieteli dal forno e lasciate intiepidire. Con un coltello o una rotella per tagliare la pizza tagliate i biscotti a forma rettangolare separandoli l’uno dall’altro. Una curiosità: questa è una versione vegana e senza glutine degli shortbread!

Shortbread al rum e caffè

 

Ingredienti ( per circa 20 biscotti)

  • 250 gr di farina tipo 2
  • 150 gr di burro ( o margarina) freddo
  • 2 tuorli d’uovo
  • 1 albume  d’uovo
  • 100 gr di zucchero di canna
  • 2 cucchiai di caffè
  • 1 cucchiaino di rum
  • 1 pizzico di sale
In una ciotola impastate il burro tagliato a cubetti, lo zucchero e i tuorli d’uovo, poi aggiungete il caffè e il rum. Setacciate la farina insieme al sale e aggiungetela agli altri ingredienti. Impastate fino a formare un composto ben omogeneo. Formate un panetto e avvolgetelo nella pellicola,  poi mettetelo in frigorifero e lasciatelo riposare per un’ora circa. Trascorso il tempo necessario, stendete la frolla con uno spessore di circa 1 cm e formate i biscotti rettangolari con l’aiuto di uno stampino o con un coltello. Preriscaldate il forno a 160 ° e rivestite con carta da forno una teglia. Mettete i biscotti sulla teglia, spennellateli con l’albume dell’uovo, spolverateli in superficie con un po’ di zucchero di canna e fateli cuocere per circa 18 minuti. Una volta pronti, lasciate raffreddare per almeno una ventina di minuti prima di servire i vostri shortbread al rum e caffè.

 

Shortbread al gelsomino

 

Ingredienti ( per circa 15 biscotti)

  • 5 cucchiai di latte
  • 2 cucchiai di thé al gelsomino
  • 150 gr di farina 00
  • 50 gr di zucchero muscovado
  • 100 gr di burro salato

 

 

Iniziate a preparare gli shortbread al gelsomino portando il latte a ebollizione, poi aggiungete il thé al gelsomino e lasciate in infusione per circa 10-15 minuti. Mescolate la farina con lo zucchero muscovado tagliate il burro a pezzetti e incorporatelo agli altri ingredienti continuando a mescolare. Ora filtrate il latte e aggiungetelo all’impasto, poi lavoratelo fino a formare un impasto omogeneo. Lasciate riposare in frigorifero per circa un’ora. Stendete la pasta  con uno spessore di circa 1cm, create dei rettangoli con un coltello e bucherellateli con una forchetta. Disponeteli sulla carta da forno e spolverateli con un po’ di zucchero. Ora cuocete i biscotti per circa 15-20 minuti a 16o°. Serviteli tiepidi o freddi.

Shortbread alla lavanda

 

Ingredienti ( per circa 15 biscotti)

  • 175 gr di zucchero a velo
  • 1 cucchiaio di fiori di lavanda
  • 140 gr di burro ( margarina) non salato in piccoli pezzi
  • scorza di 1 limone grattugiata
  • 250 gr di farina 00
  • zucchero di canna q.b.
  • una punta di lievito
  • 1 pizzico di sale

Miscelate in un contenitore a chiusura ermetica i fiori di lavanda e lo zucchero a velo e lasciateli riposare per circa 24 ore ben chiusi. Il giorno successivo impastate aggiungendo il burro, la farina setacciata con il lievito, la scorza di limone e il sale. Lavorate bene l’impasto fino a quando sarà una palla omogenea. Poi appiattitelo, avvolgetelo nella pellicola e lasciatelo riposare per circa un’ora in frigorifero. A questo punto, stendete la frolla ottenuta su una spianatoia appena infarinata mantenendo lo spesso di circa 1 cm. Aiutandovi con uno stampo tondo o dalla forma a piacere o semplicemente con un coltello, ritagliate i biscotti e bagnate la superficie con un po’ di acqua. Spolverate la superficie con lo zucchero di canna e cuocete gli shortbread alla lavanda in forno preriscaldato a 170° per circa 25 minuti, fino a quando saranno appena dorati.

Leggi anche: