18 giugno 2014 |

Gelosia, come sconfiggerla

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Gelosia, un problema di tantissime coppie, una piaga che spesso porta alla rottura, perché questo sentimento che nasce dall’amore rischia spesso di trasformarsi in possessione, soffocamento e sfiducia. Ecco qualche dritta per uscire vivi da un rapporto di coppia nonostante gli effetti collaterali della gelosia.

La gelosia in un rapporto è quasi fisiologica ma non è certo semplice gestirla: un pizzico di gelosia può anche far bene al rapporto ma in molti casi rischia di portarci a una rottura, proprio quei casi in cui non è poi tanto scorretto parlare di “gelosia ossessiva”.

Spesso tendiamo a puntare il dito contro l’altro e in tali circostanze frasi come “è colpa tua se sono gelosa” oppure “sei tu che mi fai sentire insicura” sono all’ordine del giorno, ma non sempre totalmente vere, dato che in molti casi questo sentimento contrastante tende a derivare in realtà da una insicurezza personale che alimenta i dubbi e tende a stressare il partner con le nostre ansie. Ma il mal d’amore si può sconfiggere? Assolutamente sì!

Provare ad avere più fiducia in sé e nell’altro

Non si può trovare un equilibrio di coppia se non lo si trova prima con sé stessi. Bisogna avere fiducia nella propria bellezza interiore ed esteriore e non vivere come un dramma gli eventuali rapporti di lui con altre donne, pensando che il tradimento sia sempre in agguato. Non tutte le persone sono uguali e uno sbaglio può anche capitare, ma bisogna saper perdonare e perdonarsi e soprattutto impegnarsi per costruire un rapporto saldo e duraturo.

Dimenticare le relazioni precedenti

Una brutta esperienza, un tradimento o una brutta rottura possono compromettere la relazione: mai guardarsi indietro, rischiate di affrontare un nuovo rapporto con un atteggiamento prevenuto di cui il vostro attuale partner non ha alcuna colpa. Per i traditi la situazione si complica, perché l’insicurezza derivante da una delusione porta ad atteggiamenti sospettosi che a lungo andare possono stancare il partner. Non pensateci più, non tutti gli uomini sono uguali.

Il problema del possesso

Ognuno vive il rapporto con il partner in modo diverso, ma sono tanti i casi in cui il concetto di “amore” corrisponde a quello di “possesso”: amare non significa possedere qualcuno o condividere ogni momento della giornata con il partner, e viceversa sentirsi esclusi da una passione o un hobby. Vivere in coppia non significa annullare la propria individualità: gli uomini, inoltre, non amano essere tenuti al guinzaglio, quindi rischiate di ottenere l’effetto opposto.

Fingere di non essere gelosi

Se proprio non ce la fate a reprimere la gelosia, e in fondo non c’è nulla di strano poiché, come l’amore, i sentimenti non si possono tenere sotto controllo facilmente, allora non vi rimane che un atto di intelligenza. Se volete salvare il vostro rapporto di coppia fate finta di non essere gelosi. Non è detto che le cose andranno meglio, ma smetterete almeno apparentemente di soffocare il partner e a voi non rimane che ingoiare qualche boccone amaro.

 

Potrebbe interessarti anche