06 giugno 2014 |

Uomini tatuati, perché ci piacciono?

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Il tatuaggio è ormai sdoganato e diffuso ad ogni livello e, forse, non ha più quell’alone di mistero e pericolo che aveva in passato, quando era segno distintivo di chi aveva passato qualche tempo nelle patrie galere. Eppure, i tatuaggi continuano ad affascinare le donne, catturano il loro sguardo e un caffè offerto da un bel ragazzo tatuato raramente viene rifiutato.

Come mai, però, accade questo? Cos’hanno di così attraente i tattoo? Se è vero, come abbiamo detto, che ormai tatuarsi non è più qualcosa di nicchia ma, anzi, è molto di moda farlo, il tatuaggio resta sempre qualcosa di misterioso. Le donne, infatti, sono attratte dagli uomini che hanno grandi tatuaggi sulle braccia, sul collo, sul petto o sulla schiena che non sia facilmente decifrabili.  Cercare di capire che tipo di enigma si cela dietro al disegno che un uomo ha scelto di portare sulla pelle diventa quasi una missione.

Il tatuaggio, quando fatto da un professionista serio e capace, può essere una vera e propria opera d’arte e questo di certo cattura lo sguardo; la bellezza estetica del tattoo, unito ad un certo fascino personale (quello serve sempre, non c’è tatuaggio che tenga!) possono far guadagnare parecchi punti a molti uomini! Il tatuaggio dà un’idea di uomo rude, ribelle, ma anche romantico e avventuroso, e di certo queste caratteristiche attraggono molto, in un primo momento. Il bad boy che spaventa tutte le mamme e fa innamorare tutte le figlie resta un mito intramontabile e l’uomo tatuaggio di oggi ha raccolto quell’eredità.

Un uomo tatuato lo si nota subito, tra mille altre persone, e non potrebbe essere altrimenti! Chi si tatua ha solitamente una personalità forte e decisa, in un certo senso carismatica, e sono atteggiamenti che le donne amano molto. Non siamo più principesse da salvare ormai da qualche secolo, ma è pur vero che abbiamo bisogno di qualcuno che ci sappia tenere testa: un uomo tatuato, inconsciamente, ci trasmette questa idea di virilità e restiamo irrimediabilmente soggiogate dal fascino che emana. Inutile, poi, negarlo: ogni donna sogna di vedere il proprio nome tatuato sulla pelle dell’uomo che ama e se lui è già avvezzo a quest’arte immaginiamo sia più facile che questa speranza diventi realtà.

 Se poi un tatuaggio compare sulla pelle di divi bellissimi come Johnny Depp, David Beckham, Justin Timberlack, Adam Levine e tantissime altre celebrities affascinati e uniche, amare i tatuaggi diventa ancora più facile e scontato. In qualche modo, il tatuaggio conferisce del fascino aggiuntivo a chi ne ha già da vendere e ne fornisce una buona dose a chi, senza tattoo, magari risulterebbe un po’ anonimo. Quello che è certo è che le donne amano molto i tatuaggi e cresce il numero di donne che decide di avere sulla proprio pelle un’immagine che l’accompagni per sempre, magari piccoli tatuaggi molto femminili e poco appariscenti ma che abbiano un significato simbolico importante.

Potrebbe interessarti anche