16 giugno 2017 |

5 modi per lasciare un ragazzo senza farlo soffrire

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

La storia è arrivata al capolinea? Dovete parlargli, dirgli che le cose non vanno più bene? Ecco cinque modi per lasciare un ragazzo senza farlo soffrire, le strategie per limitare i danni e chiudere un rapporto in modo più sereno possibile.

Sicuramente è successo a tutti di voler fare un passo indietro, di sentire che l’amore dopo anni si è ormai esaurito o semplicemente di aver iniziato una relazione che poi non ha fatto scattare l’innamoramento. Succede così che bisogna trovare il modo migliore per troncare la relazione, con tatto, gentilezza e cercando di non ferire troppo il partner. Dunque ecco 5 modi per lasciare un ragazzo senza farlo soffrire, o quantomeno per limitarne i danni.

Essere sinceri sempre

Fine di un amore

Può essere dura, ma la verità in questi casi è sempre da apprezzare. Bisogna allontanare il partner ma è giusto anche dargli una spiegazione, anche se questa potrebbe fargli male. La verità è che la sincerità fa male solo all’inizio, poi piano piano si attutisce il colpo.

Scegliere il momento giusto

Fine di una storia

Va bene che ci avete riflettuto tanto su questa cosa prima di fare il grande passo, ma è bene trovare il momento più adatto per dire al vostro partner che non avete intenzione di andare ancora vanti insieme a lui. Se lui passa un brutto periodo, se sta affrontando una prova importante sul lavoro, forse è meglio stringere i denti e temporeggiare un po’, poi dirgli tutto quel che dovete soltanto in un momento di serenità. Lasciare qualcuno è sempre difficile, anche per chi molla.

Dargli del tempo e prendersi tempo

Separarsi

Essere lasciati è dura, è un brutto colpo che non si assesta subito. È un percorso in discesa, per fortuna, ma molto duro. Non potete assolutamente credere che una volta finita la storia il vostro rapporto sia veramente finito: ci saranno momenti per domande, dubbi e risposte che comunque dovete concedergli.

Tacere se c’è un altro

coppia tradimenti

È uno degli aspetti peggiori, quello più difficile da gestire. Essere sinceri sempre? Forse una bugia a fin di bene in qualche caso è la scelta migliore… Alla delusione della fine e della separazione non aggiungiamo dettagli che potrebbero provocare rabbia e gelosia e generare una serie di effetti collaterali. Sì, in questi casi una bugia a fin di bene non è un dramma, specialmente se c’è già un’altra persona.

Evitare incontri e telefonate

Cena

Dopo una rottura è giusto staccare la spina, altrimenti la separazione diventerà un’odissea che si trascina dietro drammi e tragedie. Inoltre continuare a vedersi, a sentirsi e a frequentarsi potrebbe far pensare al partner che forse esiste la possibilità di una riconciliazione. Però nel futuro nulla esclude che da una storia non andata a buon fine possa cominciare un’amicizia vera.

LEGGI ANCHE:

Come farsi lasciare, persuadere con strategia

Potrebbe interessarti anche