04 Febbraio 2016 |

Tutti insieme in casa

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Domanda

Buonasera,
mi chiamo monica ho 39 anni e vivo con il mio compagno a cada sua che condivide con i suoi genitori. Per me é gia abbastanza difficile abituarmi alla vita in stile grande famiglia. .avendo vissuto per 15 anni sola , poi abbiamo diversi spazi in comune e manca sicuramente l’intimita in tanti momenti. Purtroppo siamo una coppia molto litigiosa e questo é un ulteriore problema. Una cosa che mi ha sempre infastidito é il fatto che lui ad ogni nostra discussione racconta tutto alla sorella..che poi rigira tutto alla madre. La cosa mi mette a disagio e poi credo che non porti a niente di positivo ..tanto che poi si creano tensioni in famiglia.Anche quando i suoi ci sentono litigare poi ci fanno pesard la situazione negandomi perfino il saluto ed evitando perfino il nostro bimbo di 8 mesi. Cosa devo fare? Ho parlato piu volte con lui..ma senza successo. .anzi rimettendoci.Sono io a sbagliare ?

patchouli76

Risposta

Cara Monica,
di fronte a situazioni del genere, credo che, parlare di giusto o sbagliato non serve a molto.
E’ vero che ad un certo punto ogni individuo dovrebbe svincolarsi dalla famiglia di origine, perché altrimenti può diventare difficile, poi, costruirne una propria; ma è altrettanto vero che anche se “non facciamo quello che vogliamo, siamo comunque responsabili di ciò che siamo” J.P. Sartre.
Tutto ciò frequentemente sfugge a noi esseri umani e così capita di considerare responsabili gli altri delle nostre difficoltà o disgrazie, o di considerare responsabile il caso o il destino… ma è veramente così?
Se parlare con il tuo compagno non ha avuto gli effetti sperati, cerca di capire come mai, cerca di capire come mai lui va sulla difensiva prima e poi all’attacco (perché immagino che questo accade durante i vostri confronti), quali sono le modalità che spesso applichi per cercare di risolvere la situazione, ma che poi non risolvono nulla anzi fanno peggiorare il vostro rapporto.
Individua alcune di queste modalità che portano a peggiorare le cose e inizia con lo smettere di replicarle e a fare anche piccole cose differenti.
Al momento questo è ciò che mi sento di scrivere, gli elementi che mi dai non so molti… se poi avessi voglia di approfondire resto a disposizione.

Dott.ssa Guarasci