06 Aprile 2016 |

Mastopessi dopo radio, si può?

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Domanda

Buonasera dottoressa ho 49 anni e il 15 ottobre 2013 sono stata sottoposta a quadrantectomia sin con successiva radioterapia ora vorrei sottopormi a una mastopessi x modellare il seno ci sono controindicazioni avendo fatto la radioterapia? grazie
sveva

Risposta

Gentilissima Sveva, il nuovo concetto di oncoplastica prevede una ricostruzione post chirurgia oncologica che permetta alla paziente di tornare alla propria vita con il minimo segno della malattia. Quindi secondo il concetto cardine, nel caso di una asimmetria delle mammelle è prevista una simmetrizzazione della controlaterale  non operata, mediante un intervento di mastoplastica riduttiva o  di una pessi e non ci sono problemi poichè il tessuto si suppone non sia stato radiotrattato e quindi sia integro. Invece per i tessuti sotttoposti a radioterapia, l’approccio deve essere più cauto, poichè il tessuto reagisce in modo diverso, è più fragile, meno elastico, più sensibile agli insulti e ai traumi esterni. Spesso si tratta il tessuto con sedute di lipofilling preventivo per rendere la pelle e le cicatrici limitrofe più elastiche. Occorre però fare riferimento al suo oncologo ed al chirurgo senologo/ plastico per capire se i tempi ricostruttivi sono quelli giusti e per impostare un corretto piano ricostruttivo di simmetrizzazione.