30 Giugno 2017 |

Era scarlattina?

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Domanda

Buongiorno Dottore
Sono una mamma di due gemelle dove il 16 maggio a una delle due viene costatata dalla pediatra di avere la scarlattina senza eseguire il test (era visibile a occhio nudo), cosi stesso giorno iniziamo la terapia antibiotica (Macladin) per 10 giorni per tutte e due le bambine anche l’altra non aveva gli stessi sintomi. Fino a 8 giorni di terapia la bambina con scarlattina era noiosa mangiava poco invece l’altra stava benissimo senza nessun’ disturbo.
Dopo 9 giorni di terapia alla bambina che non aveva sintomi viene la febbre gola rossa, lingua fragola e la pediatra le cambia l’antibiotico (Augmentin) dice di continuare x altri 8 giorni con la nuova cura,perché l’altro non ha funzionato.
la mia domanda è:
Era giusta la prescrizione del antibiotico per tutte e due le bambine, senza fare il test almeno alla bambina che non aveva sintomi di contagio?
Alma

Risposta

Cara mamma
Premesso che chi visita il bambino ha dati che non può avere chi fa consulenza senza conoscere i bambini e a distanza il comportamento dei pediatri varia. Sono contemplate entrambe le modalità, cioè sia dare che non dare l’antibiotico al fratello/sorella. Dal quadro che mi illustra effettivamente sembra che l’antibiotico non abbia funzionato. Comunque chi ha visitato i gemelli, ripeto, aveva elementi per proporre quanto fatto sia per la terapia che per l’esecuzione/non esecuzione del tampone faringeo per cui chiederei a lei eventuali dubbi da chiarire.