17 Novembre 2016 |

E’ vero che il sesso non ha età?

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Domanda

Ho 64 anni ed un marito molto più giovane di me. Io desidererei avere rapporti sessuali anche alla mia età. E’ facile dire che la sessualità è vivibile a qualsiasi età, ma come la mettiamo per i dolori feroci legati alla mancanza di lubrificazione vaginale. Mi piacerebbe aver un suo aiuto, ma devo anche farle sapere che 15 anni fa ho subito una mastectomia per carcinoma. Secondo lei passati molti anni dal funesto episodio è possibile utilizzare ormoni anche solo vaginali?  Può darmi qualche consiglio o devo rassegnarmi all’astinenza sessuale???
tricia52

Risposta

Buongiorno,
il problema che lei espone è più fisiologico che psicologico, le consiglio vivamente in questo caso di rivolgersi al suo ginecologo, in modo che possa prescriverle i lubrificanti vaginali per lei indicati, a seguito di visita, poiché solo un ginecologo potrebbe evidenziare eventuali problematiche / controindicazioni all’utilizzo di lubrificanti -a base ormonale o meno – .
Le suggerisco comunque di non rinunciare alla sessualità se il suo desiderio è vivo, in quanto vi sono altre attività che possono recarle piacere, “aldiqua”, mi passi il termine, della penetrazione e questo ovviamente va concordato con il suo partner.
Nondimeno mi parla di un carcinoma dal quale è guarita da 15 anni, ma la secchezza vaginale da lei lamentata, credo sia una difficoltà dovuta alla menopausa, pertanto al quadro ormonale. Anche in questo caso solo il ginecologo potrà darle indicazioni sulla possibilità di seguire una terapia ormonale (la medicina è in aggiornamento continuo!).
Mi auguro solo che le sue difficoltà sessuali non perdurino da 15 anni, perché aldilà dei lubrificanti, in questo caso, dovrebbe ri-conoscere il suo corpo poiché le sensazioni e ciò che può darle piacere potrebbe essere cambiato nel tempo.

In ogni caso, qualche seduta con un collega potrebbe aiutarla a esprimere le sue difficoltà emotive rispetto alla forzata astinenza/frustrazione nel non poter aver vissuto la sua sessualità (che non dimentichiamo mai è ache una questione di affetto, sentimento e intimità, e rafforzamento della propria unione con il partner!) per questo periodo.

Non faccia passare troppo tempo ancora.

Cordialmente