Libri per l’estate 2018, ecco 10 storie di donne speciali

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità
libri estate 2018

I libri per l’estate 2018 sono un toccasana per chi cerca un po’ di relax tra le pagine magiche di una buona lettura estiva.

Le proposte di libri per l’estate 2018 raccolgono tanti generi e tematiche, ma oggi vogliamo dedicare qualche riga ai libri che raccontano le storie di donne speciali, andando a scoprire gli aspetti più belli e profondi che caratterizzano l’universo femminile.

Eleanor Oliphant sta benissimo

17.90 € 15.21 €
Sconto del 15%

La signora nel furgone e le sue conseguenze

18.00 € 15.30 €
Sconto del 15%

Le voci delle betulle

16.90 € 14.36 €
Sconto del 15%

Ecco una selezione di libri per l’estate 2018 con 10 storie di donne speciali che vi scalderanno il cuore e vi conquisteranno fin dalle prime pagine. Ecco i titoli da non perdere!

Eleanor Oliphant sta benissimo

Eleanor Oliphant sta benissimo di Gail Honeyman è considerato esordio dell’anno dal New York Times e dall’Observer. Il libro racconta la storia di Eleanor, 30 anni vissuti in un totale grigiore: scarpe punitive, parole crociate a pranzo, capelli incolti e vodka a fiumi nel fine settimana. Cosa di nasconde dietro a tanta ostinata tristezza? Un trauma profondo che le fa vedere la vita con una completa assenza di filtri e un incredibile cinismo.

La ragazza con la Leica

Vincitore del Premio Strega 2018 La ragazza con la Leica di Helena Janeczek è uno dei migliori libri per l’estate 2018. È la storia di Gerda Taro, la ragazza con la Leica del titolo: la prima fotoreporter donna morta a soli ventisei anni sul campo di battaglia, in Spagna, negli anni ‘30. Helena Janaczek ne ricostruisce la vita attraverso diverse voci narranti, in modo empatico e avvolgente. Un romanzo costruito sulle fonti originali e del quale la Taro è il fulcro.

La chiave di tutto

La chiave di tutto di Gino Vignali è ambientato a Rimini, dove, in inverno, ci si aspetta di tutto tranne una catena di delitti. Tra le vittime ci sono un barbone e una spogliarellista e a guidare le indagini un’investigatrice tra le più belle e carismatiche che si siano mai viste in Questura. Un giallo italiano dal sapore vagamente “Felliniano”.

Berta Isla

Tra i libri per l’estate 2018 su donne speciali troviamo sicuramente Berta Isla di Javier Marìas. Il testo racconta la storia di Berta, che ha sposato il compagno di studi, Tom, che negli anni entra e esce dalla sua vita. Lei vive a Madrid con i loro figli, lui trascorre lunghi periodi all’estero. La versione ufficiale lo vuole impegnato in attività diplomatiche, mentre la realtà parla di servizi segreti, arruolato però con l’inganno. È possibile continuare a vivere due vite parallele? Un viaggio intenso e appassionante nel lato oscuro dell’amore, che ci regala un grande personaggio femminile.

La signora nel furgone e le sue conseguenze

Tra i libri per l’estate 2018 da leggere c’è La signora nel furgone e le sue conseguenze di Alan Bennet. Narra la storia di Miss Sheperd, una donna con una sottana fatta di stracci per la polvere, occhiali da sole verdi e un cestino di paglia ottagonale che le fa da cappello. L’intrattabile signora è stata ospitata dall’autore per diciotto anni in giardino: ha voluto farne un libro, che è diventato un film, e che poi è diventato questo nuovo libro. Un’improbabile amicizia con un personaggio femminile bizzarro che fa riflettere e sorridere.

Io so chi sei

Io so chi sei di Paola Barbato è un thriller appassionante che ha per protagonsita Maddalena, detta Lena, una ragazza brillante e allegra che incontra Saverio, un anticonformista che piano piano la trasforma. Quando Saverio scompare, forse annegato nel fiume, per Lena inizia un votice di strani accadimenti, a cominciare dagli sms che le arrivano su un cellulare lasciato nella sua cassetta della posta. I dettagli svelati possono essere conosciuti solo da Saverio. Perché si nasconde? E perché le persone accanto a lei iniziano a morire? Qualcuno la vuole morta?

La lista delle cose che non dimenticherò mai

La lista delle cose che non dimenticherò mai di Val Emmich racconta un rapporto unico tra Joan e Gavin. La prima è una bambina con un dono particolare: ricorda tutto. Gavin, invece, è un musicista che viene ospitato dalla famiglia di artisti di Joan. La bimba è contenta della nuova presenza in casa perché può chiedere aiuto all’uomo per partecipare al concorso per cantautori della scuola. Quello che non sa è che sarà lei, piccola donna speciale, ad aiutare l’uomo, triste e depresso per la perdita del compagno.

Due sirene in un bicchiere

Tra i libri per l’estate 2018 da non perdere troviamo Due sirene in un bicchiere di Federica Brunini, una storia ambientata nel B&B delle Sirene Stanche intorno al quale gravitano le vite di interessanti personaggi femminili. L’atmosfera incantata dell’isola, la cucina bio, il relax e le chiacchiere tra amiche sono quel bisogno che ognuna di noi ogni tanto avverte. E allora non serve altro che spegnere il pc e il cellulare e raccontare i segreti e le preoccupazioni alle amiche per sentirsi subito un po’ meglio.

Figli del segreto

Figli del segreto di Cinzia Tani è un bel tuffo nel passato: Angela ci porta nel Cinquecento, direttamente a Corte tra i sovrani di Spagna. E tra i suoi racconti non ci risparmia nulla, narrandoci tornei, misteriosi veleni, tradimenti, battaglie e amori folli.

Le voci delle betulle

Le voci delle betulle di Eloisa Donadelli racconta, con voce poetica e autentica, una storia di legami che restano scritti dentro all’anima, di radici che trattengono profondi segreti e di dolori non cercati che ci portano a ritrovare noi stessi. La protagonista, Bernadette Laudis, vive con un peso inspiegabile sul cuore, un senso di vuoto che le togli il fiato nonostante l’abbraccio della famiglia e che cerca di colmare con il suono del violoncello. Finché, un giorno, un oggetto rivela una verità che squarcia il velo di purezza che credeva avvolgesse la sua vita, e il dolore entra potente. Una notte, in cerca di ossigeno, Bernadette si addentra nei boschi intorno a Cimacase, dove si è trasferita da Milano per amore, e trova una casa circondata di betulle dove vive Giosuè, un pastore solitario. Quel luogo e quell’incontro la libereranno dall’antico peso sull’anima che si porta con sé da sempre.

Leggi anche:

Potrebbe interessarti anche