I migliori libri per conoscere e capire New York

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità
new york

I libri ambientati a New York sono tantissimi e regalano tutti un’emozione incredibile, sia a chi c’è stato sia a chi sogna da sempre di andarci.

La letteratura, in questo senso, ci viene incontro offrendoci una serie di libri per conoscere New York davvero magici, a parire dai romanzi rosa ambientati a New York fino ad arrivare ai libri sulla storia di New York.


Una metropoli unica, affascinante, ammaliante e caotica che ha fatto da sfondo o è stata la protagonista indiscussa di libri e film da tempo immemore, regalando emozioni davvero speciali. Ma qual è il miglior libro ambientato a New York per conoscere e capire la Grande Mela? Ecco i nostri consigli di lettura!

Una casa a New York

Una casa a New York di Adam Gopnik presenta una panoramica a 360 gradi della contemporaneità nella Grande Mela. Il libro regala una carrellata di personaggi reali e inventati, fornendo un inedito spaccato della metropoli americana che, a fronte del drammatico 11 settembre, diventa anche una sorta di “inno alla speranza”. Un romanzo brillante, coinvolgente e moderno.

Molto forte, incredibilmente vicino

Molto forte, incredibilmente vicino di Jonathan Safran Foer racconta l’avventura di Oskar, un newyorkese di nove anni che ha perso il padre nell’attacco alle Torri Gemelle e che attraversa cinque distretti della città per andare a scovare il Mr Black che si nasconde (forse) dietro a quel nome “Black” scritto sulla busta lasciata dal padre con all’interno una chiave. Una storia intensa, che fa commuovere ma anche sorridere e che ha consacrato uno dei maggiori giovani talenti della narrativa americana.

Sex and The City

Può forse mancare all’appello Sex and The City di Candace Bushnell? Una lettura leggera ambientata nella città che ha fatto da sfondo (o da protagonista?) alle vicende di Carrie e delle sue fedeli amiche. La metropoli regala party esclusivi, inaugurazioni, aperitivi, serate tra donne, relazioni, sesso, tradimenti, weekend negli Hamptons, abiti e scarpe firmate. Forse non è all’altezza della serie tv, ma non è certo una lettura che vi annoierà.

La fortezza della solitudine

La fortezza della solitudine di Jonathan Lethem è il sesto romanzo di Lethem e parla di New York e di un’amicizia. La Grande Mela è una città in trasformazione, sono prima gli anni Settanta e poi gli anni Novanta, dove prima è il momento in cui ogni decisione ha un peso, e poi è il momento in cui niente importa a nessuno. I protagonisti sono un bianco e un nero, Dylan Ebdus e Mingus Rude, due ragazzi vicini di casa che instaurano un rapporto di amicizia. Ma La fortezza della solitudine è anche la storia di quattro vie di Brooklyn e di pomeriggi felici di giochi in strada, all’interno di una società a cui appartieni ma da cui non ti senti amato.

Città aperta

Città aperta di Teju Cole racconta di una New York che a volte sa anche non essere frenetica: ci sono momenti in cui il suo ritmo rallenta e offre la possibilità di riflettere, semplicemente camminando per le strade oppure prendendo la metropolitana. Quella di Julius è una riflessione che nasce dalla contemplazione mentre passeggia, osserva, incontra amici ed esce. Guarda la metropoli e inciampa nei numerosi ricordi, individuali e collettivi, fino a quando accade una rivelazione.

Trilogia di New York

La Trilogia di New York di Paul Auster è stata pubblicata tra il 1985 e il 1987 ed è un’avvincente detective story in cui le strade della Grande Mela fanno da palcoscenico. Città di vetro è la storia di uno scrittore di gialli che si finge un’altra persona per risolvere un mistero, Fantasmi, invece, racconta la vicenda di un detective privato assoldato per controllare una persona, mentre La stanza chiusa narra le vicissitudini di uno scrittore che lascia la vita pubblica per distruggere tutte le copie della sua ultima creazione.

New York al femminile

New York al femminile di Elisa B. Pasini è un percorso che si snoda lungo le stagioni dell’anno, nei luoghi che le newyorkesi amano di più, per scoprire scorci da non perdere, giardini nascosti tra i grattacieli, locali e negozi alla moda e store più tradizionali. La guida esplora ovviamente Manhattan e Brooklyn, ma anche gli altri distretti – Queens, Bronx e Staten Island – ed è pensata sia per chi già conosce bene NYC, ma cerca sempre qualcosa di nuovo, sia per chi è alla sua prima volta.

I love shopping a New York

I love shopping a New York di Sophie Kinsella racconta la storia di Becky Bloomwood, a cui viene offerta la possibilità di trasferirsi a NYC. È l’occasione che aspettava da anni e l’avverarsi di un sogno: la protagonista non sta più nella pelle perché finalmente potrà visitare il Museo d’Arte Moderna e il Guggenheim, fare shopping da Tiffany e camminare sulla Fifth Avenue.

Atti casuali di violenza insensata

Atti casuali di violenza insensata di Jack Womack è un romanzo distopico ambientato in un futuro vicino, scritto come se fosse il diario di una ragazzina di dodici anni, Lola Hart, la cui famiglia è costretta a trasferirsi in un edificio di Harlem. La vita della protagonista, che si svolgeva fino a quel momento tra scuole private e tra persone benestanti, cambia totalmente e lo fa all’improvviso, così lei diventa una sorta di teppista in una città abbandonata a se stessa.

Leggi anche:

Claudia S.

Potrebbe interessarti anche