Tende da sole, come mantenerle e pulirle correttamente

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Per le tende da sole, la manutenzione è fondamentale. Ma come mantenerle e pulirle correttamente? Ecco una guida rapida su ciò che è bene fare e non fare nella manutenzione annuale delle tende da esterni.

Le tende da sole sono una grande risorsa, ma anche una spesa importante da fare nell’ambito dell’arredo completo di una casa. Come abbiamo visto quando abbiamo parlato delle tende da sole e delle varie tipologie, esse fungono anche da “ammortizzatore” economico naturale perchè permettono di risparmiare risorse energetiche e proteggere infissi e verande dal logorio del sole e del vento.


Per mantenere e pulire correttamente le tende da sole facendole durare tantissimo tempo bisogna avere, però, delle accortezze nella loro manutenzione e pulizia ordinaria. Vediamo come gestirle nel tempo.

Essendo esposte ai vari agenti atmosferici, le tende da sole si sporcano, e anche tanto. Pulirle in continuazione spesso si rivela inutile, tanto più che essendo realizzate in materiale idrorepellente non amano il continuo strofinio. E non amano nemmeno il lavaggio con macchine a vapore e agenti particolarmente aggressivi.

Le tende da sole, inoltre, vanno arrotolate o smontate quando è possibile, per evitare l’impatto con effetti climatici estremi come quelli delle bassissime temperature invernali, delle grandinate o nevicate.

Come manutenerle e lavarle dunque?

L’ideale è dare una “rinfrescata” con acqua e sapone neutro, o comunque un sapone che non faccia eccessiva schiuma, una volta al mese durante la stagione estiva, usando spazzolone o spugna e acqua tiepida, poi risciacquando con acqua abbondante e lasciando asciugare al sole.

Ovviamente, prima di cominciare con la pulizia, si può raccogliere lo sporco in eccesso con aspirapolvere o getti d’aria, al fine di evitare che la terra e l’acqua facciano un “impasto” difficile da asportare. E’ importante lavare la tenda da sole dal basso verso l’alto per evitare le striature dell’acqua che scola.

Per quanto riguarda i detergenti adatti, bisogna leggere sulle etichette e istruzioni di ogni tenda il tipo di materiale che è stato utilizzato e procedere con il lavaggio. Meglio evitare la candeggina e i detergenti decoloranti. Il sapone va eliminato del tutto prima di fare asciugare al sole. Inoltre, è bene usare spazzoloni non aggressivi e preferibilmente morbidi, ricordandosi che i materiali idrorepellenti e quelli resistenti al sole, ignifughi, sono da trattare con cautela.

In inverno, infine, è consigliabile, laddove possibile, smontare le tende da sole e impacchettarle con gli appositi teli protettivi fino alla prossima bella stagione.

LEGGI ANCHE:

10 cose della casa che non pulisci correttamente

Potrebbe interessarti anche