Cucina in bianco e nero, tante idee per un ambiente black&white

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Cucina black&white: come sfruttare questi due tonalità e rendere unico e chic un ambiente tanto importante. Qualunque sia lo stile della vostra cucina, il bianco e il nero restano le due nuances da scegliere se si vuole una cucina elegante e minimale.

Arredare la cucina in modo funzionale ed esteticamente piacevole comporta dover scegliere tra un’infinita gamma di colori e linee, e non sempre è facile orientarsi correttamente. Chi ama lo stile minimale, può puntare su un grande classico: il bianco e nero. Anche per la cucina, infatti, torna di moda l’arredamento nero, con dettagli bianchi a fare la differenza e a fornire luce.  Lo stile moderno è quello che meglio si addice alla cucina black&white, ma le nuove rivisitazioni delle linee classiche potrebbero stupire le amanti dell’atmosfera retrò.


Le cucine moderne e contemporanee mostrano un uso particolare del bianco e del nero: tutti i mobili bianchi e piani di lavoro neri, oppure il contrario, ma anche opposizioni di colore come, ad esempio porre in altro mobili bianchi e in basso i neri, fornendo dettagli in contrasto come i pomelli o le rifiniture. Sia per spazi ampi che per quelli più ristretti, l’isola ha sempre un ruolo centrale, e anche su questa struttura si possono applicare i contrasti del bianco e nero.

Chi ama le cucina dalle linee più classiche, in legno, può scegliere comunque di dipingere la cucina con i toni bianchi e neri, cercando però di prestare più attenzione alla luce naturale di porte e finestre e di valutare bene gli spazi: il nero, infatti, dà l’idea di “stringere” le stanza, mentre il bianco illumina. Se la cucina non è molto ampia e i mobili sono spessi e molto lavorati, è preferibile scegliere il bianco per gli arredi e il nero per i piani, da aggiungere poi ai pavimenti e alle mattonelle para-spruzzi.

Credits Immagini: www.homify.it

Potrebbe interessarti anche