9 idee per vivere al meglio il giardino in estate

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

9 idee per vivere al meglio il giardino in estate: i lavori di primavera su piante e fiori sono iniziati, ma per rendere il giardino un vero e proprio ambiente della casa è necessario apportare piccole migliorie che vi permetteranno di sfruttarlo al massimo durante la stagione estiva.

L’estate è sempre più vicina e il desiderio di vivere gli ambienti esterni della nostra casa diventa sempre più forte; se durante l’inverno avete trascurato il giardino, è arrivato il momento di dare inizio a tutti quei piccoli lavori primaverili che lo renderanno vivibile quando arriverà l’estate. Oltre alle piante e ai fiori potete aggiungere arredi che trasformeranno il giardino in un vero e proprio ambiente tutto da vivere durante l’estate: vediamo 9 idee da realizzare!

1) Arredi da giardino

Si parte con un classico: gli arredi da giardino. Potete scegliere quelli di design, eleganti e minimali, costruiti con materiali innovativi, resistenti al calore e alla pioggia, oppure potete optare per i più economici arredi in plastica; in quest’ultimo caso il tocco originale è necessario. Lanterne, cuscini, copri sedie e tovaglie saranno fondamentali per dare un aspetto diverso ad arredi anonimi e poco glamour. Non dimenticate, poi, l’elemento vintage e shabby chic che caratterizza questo 2015: colori pastello e mobili provenienti dal riciclo creativo daranno un tocco decisamente personale al vostro giardino. Legna da ardere e bancali possono diventare alleati preziosi, per arredare il giardino; il pallet è lavorabile e riciclabile, basterà coprirlo con cuscini, piccoli materassi e lenzuola colorate, mentre la legna accatastata per l’inverno può trasformarsi in tavoli e sedili, fermati dal fil di ferro e coperti, al pari del pallet, con cuscini e coperte.

2) Rifugio per uccelli

Esistono casette per uccelli di puro design, pezzi che possono cambiare l’aspetto del vostro giardino e renderlo subito romantico e accogliente. I materiali sono studiati per richiamare gli uccelli e proteggerli dalle intemperie. Anche in questo caso, ovviamente, c’è l’opzione fai da te, ma questo lavoretto di bricolage va eseguito con estrema cura: questa casetta, in fondo, deve ospitare degli uccellini.

3) Barbecue  e forni a legna

Se avete uno spazio esterno abbastanza grande potreste costruire un barbecue da giardino, perfetto per le grigliate estive. Quelli in muratura risultano sicuramente più solidi e duraturi, quindi se non volete ripetere la spesa tra qualche anno è la scelta giusta: la struttura in cemento è una garanzia. Anche il forno a legna per preparare pizza, dolci e pane fatto in casa è un’ottima scelta per completare un giardino spazioso.

5) Parquet da esterni

Se volete ricoprire una parte del giardino con un materiale diverso dall’erba e dal cemento, potete orientarvi sul parquet da esterni, specialmente se lo avete già in casa e c’è un accesso diretto al giardino: darete subito un’idea di continuità. Il parquet da esterni è studiato per non deperire a contatti con gli agenti atmosferici ed è sicuramente una soluzione da adottare se volete avere un giardino elegante.

6) Fontane e lavabi

Anche in questo caso, la scelta del design darà un aspetto diverso al vostro giardino; forme particolari e materiali innovativi diventano l’opzione giusta se desiderate un ambiente originale, il fai da te in questo caso non lascia molte opportunità.

7) Lanterne e giochi di luce

Stare in giardino dopo il tramonto significa accendere luci, consumando così elettricità. Per ovviare al problema, affidatevi alle candele: create delle lanterne in vetro (sia trasparente che colorato) e appendetele in diverse zone del giardino. Per creare dei giochi di luce che renderanno magico in giardino in ogni momento della giornata, aggiungete delle semplici bottiglie di vetro colorate a est e a ovest e, per un ulteriore tocco personale, forate la staccionata in vari punti e riempite il buco con vetrini colorati: i riflessi del sole porteranno l’arcobaleno nel vostro giardino.

8) Dettagli che fanno la differenza

I dettagli che possono fare la differenza sono davvero tanti, specialmente se il vostro giardino ospita una piscina, di per sé perfetta per creare atmosfera. Sul bordo della piscina stessa potete aggiungere tappetini colorati (oppure black&white, in base all’occasione), candele profumate, sassi decorativi, vasi con fiori particolari; potete lasciar galleggiare mini candele sull’acqua, conservate in barattoli riciclati e dipinti.

9) Amache e altalene

Ne esistono di design ma, in questo caso, il riciclo creativo è il vostro alleato numero 1! Una struttura in legno, una corda resistente e un materassino ricoperto di cuscini, appeso ad uno solido ramo oppure ad un gazebo, diventerà il vostro angolo di pace in giardino, posto perfetto per rilassarsi e leggere un libro. Un’amaca fai da te, bella e funzionale, invece, potete realizzarla riciclando un vecchio tappeto e legandola con delle corde, al pari dell’altalena.

Credits immagini: Homify.it