Come arredare e organizzare il ripostiglio, tanti consigli utili

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Come arredare e organizzare il ripostiglio, tanti consigli utili per avere un ripostiglio in ordine.

Il ripostiglio è quella stanza della casa dove conserviamo tutto ciò che non ci occorre quotidianamente, compresi alimenti a lunga conservazione che abbiamo comprato per tempo. Spesso, però, diventa impossibile trovare quello che cerchiamo, tant’è che il periodo delle vacanze risulta essere un momento perfetto per organizzare al meglio il ripostiglio e per fare altri lavori in casa.


Quello che di certo occorre in un ripostiglio sono gli scaffali, possibilmente in metallo verniciato, affinché siano resistenti e protetti dalla ruggine. Se, però, avete da poco cambiato il soggiorno o la cucina, sappiate che quei mobili vecchi potranno diventare nuovissimi pensili e scaffalature per il vostro ripostiglio. Basterà dare una mano di vernice e un po’ di bricolage a base di chiodi e colla a caldo!

Procuriamoci, poi, delle scatole, sia di plastica che di cartone, per riporre oggetti che non ci servono spesso, così da proteggerli dalla polvere. Ovviamente, non verranno messi a caso nella scatole, ma secondo un ordine di affinità, ovvero: tutti gli oggetti della stessa categoria andranno nella stessa scatola, o in scatole simili, per riconoscerle subito al primo sguardo. Gli oggetti più pesanti vanno sempre posti nei piano più bassi degli scaffali, per evitare che il peso ne comprometta la stabilità. Scegliamo di disporre alla nostra altezza tutti quegli oggetti che usiamo di più e di mettere in zone più scomode quelli che ci occorrono meno.

Se nel ripostiglio conserviamo anche degli alimenti, andranno sistemati  in ordine di scadenza: la scadenza più recente davanti, quelle più in là nel tempo sul fondo. Lasciate uno spazio separato per gli alimenti, affinché l’igiene sia garantita al 100%. Per un’ulteriore protezione,  potete coprire gli scaffali con un telo protettivo.

Potrebbe interessarti anche