Educazione gatti, l’esperto risponde (2a puntata)

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Nella prima parte di questo speciale dedicato all’educazione del gatto, ci siamo chiesti se questo animale domestico fosse in realtà un po’ anarchico? Dopo aver affrontato la questione “pipì in casa” oggi vediamo che cosa fare quando il gatto gratta porte e finestre e come educarlo con il sonno.

Il mio gatto gratta porte e finestre, perché?

Grattare porte e finestre è una richiesta di maggiori stimoli e attenzioni. Questo è importante poiché se il gatto non avrà la possibilità di vedere o vivere nuove esperienze, le cercherà in casa, spesso col risultato di mettere a soqquadro armadi e cassetti. Si può facilmente ovviare a questo problema impegnando il gatto in una serie di attività come il gioco, ma anche provando a portarlo fuori. Si può dunque mettere la pettorina al micio e proporgli di tanto in tanto, un tutelato viaggio al guinzaglio sulle scale se si è un condominio, nel giardino o comunque portandolo con noi quando andiamo da un amico collaborante. Questa richiesta, infatti, arriva quasi sempre da gatti predisposti o interessati a questo tipo di attività.


Il mio gatto non dorme di notte e non fa dormire me, cosa posso fare?

Il gatto dorme per la maggior parte del giorno. Lui in questo modo, si assicura di essere ben sveglio e attivo durante la notte e più in generale quando ci sono gli umani a casa. Per educarlo alla vostra decisione sul “di notte, si dorme” bisogna usare la tattica del “tronco secco” o “cadavere”.

Qualsiasi cosa faccia il gatto, dal buttare a terra qualcosa, zampettarvi sul viso, saltellare sulla vostra pancia, miagolare istericamente all’orecchio, voi dovrete fingervi cadaveri. Da quando le luci si spengono, nulla che lui faccia dovrà concedergli una vostra reazione. La prima settimana, non lo nego, sarà veramente difficoltosa, ma i risultati seguenti sapranno ripagarvi dello sforzo che avete fatto!

Leggi la prima puntata dello speciale dedicato all’educazione del gatto.

SPECIALE IGIENE DEL GATTO

UN PELOSO A MILANO

Sara Olivetti
Responsabile Gatti PetPRO
www.petpro.it

Potrebbe interessarti anche