Il gatto è un animale anarchico? Ecco cosa dicono gli esperti! (1a puntata)

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Il gatto è un animale molto intraprendente, comodo e particolarmente incline a decidere in totale autonomia cosa fare e cosa no.


Questa indipendenza viene sovente scambiata per anarchia, infatti non sempre quel che il micio comanda è ciò che può andare bene ai padroni. Inoltre, bisogna sempre tenere a mente che il gatto, al contrario di quello che si crede, non fa dispetti.

I suoi sono atteggiamenti di dispetto o segnali di disagio?

Iniziamo con l’individuare gli atteggiamenti che spesso si credono di “dispetto” o di “sfida” e che invece, sono solo un modo per il micio per cercare di far capire al padrone che qualcosa non è come lui vorrebbe, non va, gli porta malessere o è un segnale di chiaro disagio.

Ne sono alcuni esempi:

  • Fare pipì in giro
  • Lasciare feci in giro
  • Miagolare disperatamente tutta la notte
  • Grattare porte o finestre
  • Portare in giro il cibo

Quando e perché il gatto fa pipì in giro per casa?

Quando il gatto urina in giro non lo fa perché è dispettoso; i motivi che invece lo spingono a ciò possono essere molteplici, il primo che bisogna escludere è quello medico sanitario, verificabile solo facendo un controllo dal veterinario.

Il controllo poi è importante soprattutto se fa spesso pipì in giro, ma poca, e sta molto nella lettiera senza riuscire a concludere nulla.

Una volta stabilito insieme al veterinario che il problema non è dovuto a problematiche delle vie urinarie, allora possiamo pensare sia un segnale di disagio.

Il disagio può non essere facilmente compreso dai. Esso potrebbe essere attribuibile a:

  1. Cambio della lettiera
  2. Dall’aver spostato la cassetta in una zona a lui non gradita
  3. Dall’aver modificato qualche abitudine o anche solo dal fatto che la lettiera è troppo sporca e va pulita o cambiata totalmente.

I cambiamenti per i gatti non sono mai ben visti: bisognerebbe sempre fare dei passaggi graduali, per evitare questo tipo di risposta alle nostre decisioni.

Solitamente, invece, le feci in giro sono un modo per dare chiare indicazioni sulla lettiera: quello che di solito non piace al gatto è la sabbietta, o la posizione della cassetta.

Se le pipì che troviamo in giro hanno un odore molto più intenso e pungente e sono accompagnate anche da un miagolio sofferente, a volte molto intenso e continuo, a degli strusciamenti a persone ed indumenti, allora si può pensare che il gatto è andato in calore.

Nei gatti possono esserci dei calori silenti o, altre volte, il calore è chiaramente esplicitato e quelli sopra citati sono alcuni dei segnali più evidenti.

 

LEGGI ANCHE :

SPECIALE IGIENE DEL GATTO

UN PELOSO A MILANO

Sara Olivetti
Responsabile Gatti PetPRO
www.petpro.it

Potrebbe interessarti anche