Appendere quadri in camera da letto, trucchi e consigli

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità
Appendere i quadri

I quadri sono un complemento d’arredo molto importante per arredare ogni stanza della casa e richiedono regole precise per avere un effetto piacevole e non fastidioso. La camera da letto, pur essendo un ambiente della casa più appartato e non frequantato da ospiti, può essere arricchita da quadri che rispecchino la vostra personalità. Ci sono trucchi e consigli per appendere i quadri in camera? Certo, vediamoli insieme!


  • Vuoto o pieno? Minimale o carico? Freddo o caldo? Per prima cosa interrogatevi su quale effetto volete dare alla vostra stanza:  le risposte a queste domande sono un punto di partenza importante poichè condizioneranno le vostre scelte di colori, disposizione, stile e quantità.
  • Evitate l’effetto caos, a meno che sia chiaramente voluto. Serve armonia di colori con le pareti e l’arredo e coerenza di forme considerando lo stile dei mobili e delle cornici. Occorre seguire un posizionamento logico che consideri le dimensioni dei quadri: se per esempio avete un quadro più grande rispetto agli altri, tenetelo come riferimento per la disposizione di quelli più piccoli, considerando le proporzioni tra tela e muro.
  • Scegliete un’altezza media: di solito si considera quella a filo sguardo, indicativamente 160-170 cm. È un’indicazione relativa in quanto dipende dalla grandezza di pareti e quadri e dal tipo di immagine raffigurata. Se si tratta di un quadro con particolari minuziosi o di una stampa con scritte di piccole dimensioni da osservare da vicino, sarà necessario posizionarlo più in basso di un quadro il cui senso si percepisce anche a distanza maggiore.
  • Su quale parete della camera? Di solito si prediligono le pareti dietro e di fronte al letto anche in relazione alla funzione che ha il quadro. Se appendo una tela sulla parete dietro, esso sarà visto entrando in camera e quindi con una funzione per lo più di abbellimento, se invece posiziono il quadro sulla parete davanti al letto, allora dovrò scegliere un soggetto e dei colori che piacciano a chi vive abitualmente la camera perchè è ciò che vedrà prima di dormire e appena sveglio.

Esistono infinite possibilità di posizionamento e combinazione per appendere i quadri in camera: guardate la nostra gallery e divertitevi a osare! Fate molte prove appoggiando i quadri ai muri prima di scegliere il posto definitivo. Potete optare per un mix di quadri, stampe, specchi, fotografie, scritte e cornici per un effetto originale e ricco; oppure scegliere di accostare piccoli quadretti per un effetto mosaico; o ancora potete appendere un trittico o un solo maxi quadro sulla parete dietro al letto per un risultato minimal ma pieno.

Leggi anche:

 

 

Claudia S.

Potrebbe interessarti anche