Spazzolare il cane, gli attrezzi del mestiere [FOTO]

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Dopo aver affrontato varie questioni sull’igiene del cane, il bagnetto e la pulizia di denti e orecchie, veniamo alla spazzolatura: quanto è importante?


La vera cura del mantello del cane è in realtà deputata alla regolare spazzolatura. Una corretta spazzolatura che ci consentirà di mantenere il mantello del nostro amico ordinato e sano.

La spazzolatura infatti permette di eliminare pelo morto e infeltrito, sporco, incrostazioni varie, pericolose spighe e altri elementi di origine vegetale che possono essere pericolosi per la cute del cane.

Esistono tutta una serie di spazzole e pettini destinate a usi particolari e varie tipologie di pelo. Credo che si possa ridurre il nostro repertorio a pochi fondamentali elementi:

  • un cardatore
  • un pettine a rastrello per i mantelli più lunghi (molto utile durante la muta)
  • ed un pettine per le zone più delicate
  • una normale spazzola ci permetterà poi di volumizzare il pelo del cane e modellare le code lunghe.

Un paio di spazzolate a settimana saranno sufficienti, salvo nel periodo della muta quando sarà necessario lavorare di rastrello  con una maggiore frequenza onde eliminare tutto il pelo morto.

Non ultimo la spazzolatura e l’ispezione del mantello ci permetteranno di verificare (e provvedere!) l’eventuale presenza di zecche e pulci.

 

LEGGI ANCHE:

Igiene cane una guida step by step

L’igiene del gatto tutto quello che c’è da sapere

Michele Raffaelli.
Dottore in Scienze del Comportamento Animale.
Educatore Cinofilo e Consulente Comportamentale.
Responsabile Education PetPRO.
www.petpro.it

Potrebbe interessarti anche