Arredamento shabby chic, le idee da copiare [FOTO]

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità
Shabby

La parola “shabby” significa “trasandato” mentre il termine chic sta in indicare la raffinatezza di questo stile d’arredamento, lo shabby chic, appunto.
Lo stile shabby chic nasce dalla ristrutturazione in chiave chic di vecchi mobiletti da riciclo.


Man mano, la ristrutturazione con legno bianco decapato, ha poi dato vita a uno stile d’arredo vero e proprio dal gusto romantico e retro-chic.

Elemento cardine di tutto l’arredamento shabby è il bianco, che ripassato su vecchi mobiletti, sedie e cornici da mercatino delle pulci, donerà ai mobili una nuova allure shabby ma chic.

Oltre che con il bianco, potete spaziare con le tinte pastello, sempre scegliendo colori molto tenui e luminosi come il rosa antico, il verde acqua e il celeste.

Il trucco sta nel recuperare oggetti del passato dando loro un tocco di lucentezza e magari trasformando e stravolgendo la loro funzione iniziale, così da poterli attualizzare e contestualizzare in una casa contemporanea.

Ovviamente il legno, ma ridipinto in colori tenui, fa da padrone, ma non mancano anche proposte di accessori in ceramica, porcellana, vetro, i mobili in legno scuro, senza contare la scelta dei tessuti per l’arredo, come ad esempio pizzi, merletti e tante proposte in stile floreale.

Per l’arredo del giardino sono perfetti i vecchi oggetti in alluminio o in ghisa, dove possiamo spaziare da panche, ringhiere a cancellate, fino a piccoli accessori come secchielli, annaffiatoi, catini, e così via. La nostra galleria ospita alcune proposte per ricreare una casa in perfetto stile shabby chic.

Potrebbe interessarti anche