Portatovaglioli fai da te, i tutorial da non perdere per la tavola dell’estate 2019

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità
Portatovagliolo fai da te con spago e perline, progetto Isa Marini

Vuoi decorare la tua tavola con creatività e poca spesa? Ti consiglio di utilizzare il portatovagliolo fai da te!

Segui il mio tutorial e realizza i tuoi portatovaglioli estivi in corda naturale con nappine o in spago colorato con perle di legno a contrasto, come quello che vedete in copertina.

Portatovagliolo fai da te in spago

Portatovagliolo fai da te in corda con nappine, Isa Marini

E’ molto facile ed è economico. Il risultato scenografico sulla tavola è garantito!
I tovaglioli di stoffa o di carta, così decorati, renderanno speciali i tuoi look per le tavole estive.

L’importante è che siano al posto giusto!
Infatti, una delle domande più frequenti sull’apparecchiare, riguarda proprio la posizione del tovagliolo sulla tavola.  Va alla destra, o alla sinistra del piatto?

Il galateo della tavola attuale, posiziona il tovagliolo rigorosamente alla sinistra, accanto alla forchetta.

Io sono del parere però, che in occasioni non formali, ma più conviviali e quotidiane, qualche piccola trasgressione creativa sulla posizione del tovagliolo a tavola si possa anche fare.
Ad esempio io spesso, apparecchiando, lo colloco proprio sopra al primo piatto, oppure in alto a sinistra, o in basso, sempre a sinistra; ed anche, per creare uno stacco di colore, sotto al primo piatto

Essendo il tovagliolo, principalmente un oggetto di utilità igienica, che nei secoli ha sostituito l’uso della tovaglia per pulirsi la bocca, e di ciò un enorme merito ne va, pensate un po’: a Leonardo Da Vinci, io non amo pasticciarlo troppo in fogge particolari (fiori, cuori, tasche e arrotolamenti varii) proprio per l’uso personale che ognuno ne fa, e quindi preferisco abbellirlo con un portatovagliolo, accessorio oggi un po’ in disuso.

Tovagliolo e portatovagliolo sono due buoni alleati nel decoro delle mie mise ein place,
un connubio che, apparecchiando la mia tavola anche per gli ospiti più amichevoli, utilizzo spesso e che consiglio anche a voi!

Eccovi quindi un semplice tutorial per realizzare un originale ed estivo portatovagliolo in due versioni:

Portatovagliolo fai da te in corda e nappine

Occorrente

Occorrente per portatovagliolo fai da te

Occorrente per portatovagliolo fai da te, Isa Marini

  • L’anima in cartone (cilindro) di un rotolo di carta casa o Scottex casa
  • Corda naturale
  • Forbici
  • Vinavil
  • n.2/4 nappine in tinta naturale o colorata
  • matita
  • coltello a seghetta
  • righello o centimetro

 

Istruzioni

Come prima cosa dividete il cilindro di cartone in 5 parti uguali di almeno h. 4 cm cad.

 

Dividete poi il cilindro, facendo molta attenzione, con il coltello a seghetta (il cartoncino del cilindro non è facile da tagliare): avrete così ottenuto i 5 anelli da rivestire con la corda naturale.

 

Create delle matassine o piccoli gomitoli da almeno 2 mt. cad. e legandone il capo attorno all’anello con un nodino, procedete infilandolo dall’interno all’esterno dell’anello.

 

Proseguite con dei passaggi ravvicinati, avendo cura di ricoprire con un primo strato di corda tutta la superficie dell’anello e poi ricominciate ponendo un po’ più di distanza tra un giro e l’altro, per movimentare un po’ la superficie del portatovagliolo, sino a che lo riterrete opportuno.

 

Non dimenticate però di lasciare almeno 10 cm. di corda per poter legare le nappine.

Legate le nappine ben strette con una galetta decorativa ed il vostro portatovagliolo estivo in corda è pronto.

Portatovagliolo in spago fai da te con perline

Occorrente

  1. L’anima in cartone (cilindro) di un rotolo di carta casa o Scottex casa
  2. Spago colorato
  3. Forbici
  4. Vinavil
  5. Perle di legno colorate
  6. Matita
  7. Coltello a seghetta
  8. Righello o centimetro

Istruzioni

  1. Come prima cosa dividete il cilindro di cartone in 5 parti uguali di almeno h. 4 cm cad.
  2. Fatelo con righello e matita
  3. Dividete poi il cilindro, facendo molta attenzione, con il coltello a seghetta: avrete così ottenuto i 5 anelli da rivestire con lo spago colorato
  4. Create delle matassine o piccoli gomitoli da almeno 200 cm. cad. e legandone il capo attorno all’anello con un nodino e procedete infilando dall’interno all’esterno dell’anello
  5. Proseguite poi con dei passaggi ravvicinati, avendo cura di ricoprire con un primo ed un secondo strato di spago tutta la superficie dell’anello e poi ricominciate infilando ogni 2-3 una perla di legno, direi di non utilizzarne più di dodici, posizionandole ovviamente, solo sulla superficie esterna del portatovagliolo e alternandone poi le altezze per creare movimento
  6. Non dimenticate però di lasciare anche qui almeno 10 cm. di corda da poter infilare sotto la copertura e fissare con il vinavil all’interno dell’anello per completare il vostro portatovagliolo.

Isa Marini

Per consigli personalizzati scrivetemi a: lookperlatavola@gmail.com
Per altre ispirazioni seguitemi su Instagram

Potrebbe interessarti anche