22 Gennaio 2019 |

Letture per pendolari, 5 libri da leggere in treno

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Quando si è costretti a fare una vita da pendolari è importante capire come passare questo tempo nel modo più utile ma anche rilassante. La lettura può essere un passatempo interessante, che ci aiuterà a trascorrere questi minuti, o perfino ore, nel migliore dei modi possibili. Non tutti i libri sono però adatti a questo tipo di lettura, come ad esempio quelli horror oppure quelli erotici. Ecco quindi una lista di 5 libri da leggere in treno prima di arrivare a scuola o al lavoro.

I Racconti di Nenè di Andrea Camilleri

Di libri belli da leggere in treno ce ne sono tantissimi, ma questo di Camilleri è uno dei migliori. L’autore ci porta infatti per mano dentro a storie vere fatte di quotidianità e ad eventi straordinari che appartengono alla sua memoria. La vita di Andrea Camilleri non è stata facile, tanto che nel libro si parla della sua amata Sicilia durante l’avvento del fascismo e dello sbarco degli alleati, ma anche della mafia che da sempre regna sull’isola. Si parla però anche di cose belle, come dei suoi incontri più importanti con personaggi come Luigi Pirandello ed Eduardo De Filippo. Un libro ricco di fascino che farà compagnia anche al pendolare più solo. 

In Patagonia di Bruce Chatwin

Perfetto per un viaggio in treno o in metro, questo romanzo saprà farvi viaggiare con la mente oltre i confini della vostro percorso quotidiano per farvi atterrare direttamente in Patagonia. L’autore inglese è rimasto così incantato da un viaggio in queste terre esotiche da non poter non raccontare la bellezza del luogo e tutte le vicende che gli sono capitate durante il percorso di sei mesi che avuto modo di fare risalendo il Rio Negro. Dal deserto ai finti castelli passando per vaste fattorie, Chatwin mostra la parte più esotica di questa terra dimenticata. E’ uno tra i romanzi da leggere più belli quando si finisce una lunga giornata di lavoro. 

Cene di gala di Salvator Dali

Per gli amanti dell’arte in tutte le sue forme, anche quella culinaria, questo libro saprà riempire i tempi morti di un viaggiatore pendolare. Si tratta di un ricettario illustrato e ideato da Salvator Dalì e dedicato a Gala, sua moglie. E’ uno dei libri da leggere in treno più interessanti ed inaspettati, fatto di 136 ricette particolari sia per preparazione che per ingredienti. Sono pochi quelli che sono riusciti a realizzare almeno qualcuna di queste ricette, ma la speranza è l’ultima a morire e i viaggi da casa a lavoro sono tanti!

La locanda degli annegati e altri racconti di George Simenon

I generi di libri da leggere in treno sono molti, ma i preferiti dai pendolari sembrano essere il giallo ed il thriller. Con George Simenon e il commissario Maigret è presto fatto: dopo la prima pagina siamo già completamente immersi in un giallo classico. Non mancano incursioni nella spy story, che vi mostreranno le tante altre sfaccettature del commissario più conosciuto del Novecento. State attenti, perché questo libro potrebbe essere contagioso, tanto da farvi scendere ad una fermata diversa per depistare un possibile sicario che vi sta seguendo…

Asparagi e l’immortalità dell’anima di Achille Campanile

Cosa centrino gli asparagi con l’immortalità dell’anima lo potrete scoprire solo leggendo uno dei libri da leggere sul treno più divertenti e ironici di sempre. Achille Campanile, noto giornalista e scrittore, è infatti apprezzato soprattutto per la sua scrittura ironica, che in questa raccolta di racconti non stanca mai. Tra i racconti più spiritosi – in totale ce ne sono 38 – ci sono Paganini non ripete e La cura dell’uva, ideali per un cupo lunedì invernale.

Potrebbe interessarti anche