Decoupage su bottiglie di vetro: come farlo e conservarlo nel tempo

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Negli ultimi anni le amanti del fai da te stanno sempre più apprezzando la tecnica decorativa del decoupage, questo perché permette di dare letteralmente nuova vita a degli oggetti vecchi e spesso considerati da buttare. Quello che vogliamo proporvi qui è un esempio che calza a pennello: il decoupage su bottiglie di vetro, oggetti che sicuramente avrete in casa e che probabilmente siete pronte a buttare nella spazzatura!

Quello che ci piace del decoupage sulle bottiglie, oltre al suo aspetto di riciclo creativo, è la sua grande versatilità. Infatti potrete avere degli oggetti molto diversi uno dall’altro non solo cambiando i colori e i tipi di carta utilizzati, ma anche semplicemente scegliendo bottiglie diverse. Alcuni esempi di bottiglie di vetro interessanti per il decoupage sono quelle del vino a collo alto, quelle squadrate dell’olio, quelle rotonde del latte o quelle basse e panciute dei liquori.

Come vedete le alternative sono tantissime, per non parlare poi di barattoli o vasetti di vetro, altro oggetti di facilissima reperibilità e dalle forme spesso interessanti. La nostra ricca fotogallery vi offre una panoramica di oggetti di vetro riciclati decorati con il decoupage, notate come possono diventare bellissimi vasi da fiori, portacandele o semplicemente decorazioni per la vostra casa personalizzate e realizzate a mano! Per scoprire come fare per creare anche voi una bottiglia di vetro decorata a decoupage seguite i nostri consigli!

  1. Procuratevi una bottiglia di vetro e lavatela accuratamente sia all’interno che all’esterno.
  2. Rimuovete completamente eventuali etichette, aiutatevi con dell’alcol per eliminare completamente i residui di colla.
  3. Lasciate asciugare completamente la bottiglia.
  4. Se non volete che la bottiglia rimanga trasparente, procedete a colorarla usando delle vernici adatte al vetro (chiedete consiglio al vostro negozio di bricolage).
  5. A scelta potrete sovrapporre più strati di vernice per realizzare delle particolari sfumature. Potete usare anche una vernice screpolante, da stendere tra uno strato e l’altro di colore per ottenere un aspetto più anticato.
  6. Una volta che il colore sarà completamente asciutto (meglio attendere almeno una notte) procedete con il vero e proprio decoupage: decorate il vetro con le immagini che preferite usando della colla vinilica che andrà stesa sia sul vetro che sulla parte esterna della carta, questo trucco permette di incollare perfettamente anche i bordi.
  7. Poiché le bottiglie di solito hanno forma arrotondata bisogna procedere con molta calma ed assicurarsi che non si formino bolle fra la carta e il vetro, questo passaggio è indispensabile per un buon risultato finale.
  8. Potete utilizzare qualsiasi tipo di carta, in base all’effetto che volete ottenere, tovagliolini da cucina, carta da regalo, ritagli di giornale, carta di quotidiano, spartiti musicali o pagine di vecchi libri: date sfogo alla vostra creatività!
  9. Il segreto per conservare il decoupage su vetro a lungo nel tempo sta nel proteggerlo con una vernice trasparente lucida. Abbiate l’accortezza di passare almeno due mani di questa vernice protettiva, aspettando chiaramente che la prima mano sia completamente asciutta prima di stendere la successiva.
  10. Aiutandovi con un pennello abbastanza lungo, cercate di stendere la vernice protettiva anche nella parte interna del collo della vostra bottiglia, così facendo potrete tranquillamente riempirla di acqua e usarla anche come vaso per i fiori.