Design, tutte le tendenze di arredamento per l’autunno inverno 2018-2019

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Tra le tendenze di arredamento per l’autunno inverno 2018-2019 ci sono i boschi dipinti sulle pareti e soffitti, le case fantasy che diventano luoghi perduti nel tempo, gli arredamenti avanguardisti con scale e letti sospesi, ma anche la riscoperta di linee semplici e naturali come nello stile Japandi, dei colori accesi e allegri dello stile messicano e delle trasparenze del vetro.

Quali sono le tendenze di arredamento per l’autunno inverno 2018-2019? Giunte dall’estro dei migliori designer che hanno esposto i loro lavori al Salone Internazionale del Mobile, ma anche dalla moda e il gusto del momento, scopriamole tutte!


Il tema Fantasy

Più che mai di tendenza, lo stile Fantasy nei vari ambienti della casa è quest’anno uno dei più amati. Tra le tendenze di arredamento per l’autunno inverno 2018-2019 ci sono camerette a tema Harry Potter, soggiorni arredati in stile old-England con altissime librerie di vecchi libri, un servizio da tè antico, nonché bacchette magiche per riprodurre le ambientazioni fantasy più belle. Ancora, foreste dipinte sulle pareti e il soffitto e il pavimento che trasformano l’ambiente in un bosco incantato, creando un clima di totale evasione dalla realtà. Spesso queste camere diventano mlto realistiche anche perchè prive di finestre ma insonorizzate e arieggiate artificialmente. L’effetto cinema è assicurato!

Fili a vista e lampadine appese

Nascondere i fili dell’illuminazione è assolutamente out quest’anno! Anzi, tra le tendenze di arredamento per l’autunno inverno 2018-2019 vi sono senz’altro i fili dell’illuminazione che percorrono le pareti a vista e penzolano dal soffitto. Unica regola, che siano colorati e resistenti. Quali sono i materiali? Il silicone colorato per primo, ma anche la corda in canapa o tessuto. I primi brand a lanciare la moda sono stati Seletti e Kolors, che hanno detto  categoricamente: le lampadine sospese devono avere fili penzolanti, tenuti alla parete o al soffitto tramite ganci o perni che cascano, arrivando giusto all’altezza del tavolo. Si useranno ancora, anche per quest’autunno e inverno, le bellissime “lampadine a catena”, come le lucine dell’albero di Natale, da usare come punto luce appese in casa o arrotolate all’interno di un vaso.

Lo stile Japandi

Nato dalla fusione dello stile Giapponese con quello Nordico Europeo, il Japandi è un’assoluta novità e tendenza di arredamento per l’autunno inverno 2018-2019! Fondato sulla passione comune per i materiali naturali come legno, bambù, ceramica, canapa, carta, e per la luce e la calma, il design Japandi comprende oggetti semplici, essenziali e naturali, senza tinture chimiche: set da tè in maioliche giapponesi, set di tovagliette in canapa, posate in legno naturale, lampade e tendaggi in tessuti serigrafati o dipinti, richiami al mare, ai boschi, al pesce, alla natura. E ancora, arredi intelligenti e mobili salvaspazio nati dalla comune esigenza di vivere in ambienti piccoli sfruttando il mood minimale.

Scale con pioli a sbalzo e sospese

Tra le tendenze di arredamento per l’autunno inverno 2018-2019 torneranno in auge le scale a sbalzo, un elemento di arredo e di design utilizzato per collegare due piani, che si presenta come vera e propria “scultura minimale”. Si tratta di scale autoportanti, mantenute a incastro nella struttura muraria. Le scale con pioli a sbalzo, siano esse con o senza passamaneria, in legno, in metallo o persino in vetro, saranno di grandissimo impatto con il loro effetto “sospeso nel vuoto”!

Il letto sospeso

Il mood “evasione dalla realtà” non finisce qui: secondo le tendenze di arredamento per l’autunno inverno 2018-2019, infatti, anche il letto sarà sospeso da terra! Tenuto ai lati con paranchi e montato sul soffitto, fissato al muro con strutture autoportanti o sorretto tramite un piede centrale invisibile, il letto sarà sospeso per soddisfare la voglia di fantasia e stravaganza anche in camera da letto.

Arredamento messicano

Il colore e l’allegria vanno sempre di moda. Quest’anno, tra le tendenze di arredamento per l’autunno inverno 2018-2019, i colori vivaci del Messico ravviveranno cucine, bagni e soggiorni. Come creare un arredamento messicano? Innanzitutto, gli sfondi delle sale devono essere monocromatici con colori vivaci, caldi e profondi: giallo senape, viola, rosso amaranto, blu oltremare, rosa shocking e verde mare. Lo stile vuole poi che ogni parte venga pitturata a sè, creando un color-block: ad esempio le pareti viola, il soffitto giallo, le sedie rosse. Nel mood dello stile messicano vi sono preziose piastrelle colorate e maioliche decorate come quelle siciliane, che donano tanta luce e colore. Una stanza in stile messicano sarà luminosissima e colorata, spezzando il color-block con accessori (coperte, tappeti, cuscini) rigati o spinati in perfetto stile Mexico!

I mobili attrazione

Una delle tendenze di arredamento sarà quella di avere in casa almeno un mobile molto originale e di grande attrattiva o un accessorio di design importante. Tra questi ci sono i mobili animal-shaped, a forma di animale, come lo scaffale di Ibride con i due cervi in lotta o il tris Invio Animali di Seletti. Assoluta novità è poi il “mobile musicale”, presentato da Caruso all’ultimo Salone Internazionale del Mobile a Milano, disegnato da Paolo Cappello.

Mobile Miniforms

Miniforms è un’incredibile mobile che, collegato al proprio smartphone via blutooth riproduce la musica tramite una grande cassa armonica montata nel mobile.

Mobili e accessori in vetro

La trasparenza, la luce, e i riflessi del vetro saranno tra le tendenze di arredamento per l’autunno inverno 2018-2019. Non solo: sulla falsariga dell’arredamento di riciclo si vedranno vasetti in vetro diventare bellissimi paralume o particolari bicchieri per bibite; scopriremo anche vetro serigrafato, stampato con moderne texture, plissettato e temprato riempire gli spazi della casa. Una novità sarà il separé in vetro temprato, come quello lanciato da Architempore, e i paraventi Rayures di Glas presentati all’ultimo Salone Internazionale del Mobile a Milano. Il separé in vetro farà da divisorio luminoso e riflettente, all’interno di ampi spazi open-space.

Potrebbe interessarti anche